Home News Grave Lutto a Striscia La Notizia: il commosso addio di Antonio Ricci

Grave Lutto a Striscia La Notizia: il commosso addio di Antonio Ricci

CONDIVIDI

Il mondo della televisione italiana è in lutto per la morte del giornalista e capo dell’Ufficio Stampa di Striscia La Notizia

Grave lutto a Striscia La Notizia: il triste addio sui social

E’ di poche ore fa, la notizia che ha sconvolto il mondo della televisione italiana: ci ha lasciati per sempre uno famoso giornalista e, negli ultimi anni, capo dell’Ufficio del TG satirico di Canale 5.

Addio sui social di Striscia la Notizia: le parole di Antonio Ricci

Si è spento all’età di 69 anni, un grande maestro del giornalismo milanese: Gigi Zazzeri. Nel corso della sua lunga e brillante carriera, il giornalista ha lavorato per una serie di giornali importanti come: Il Corriere della sera, La Stampa, La Repubblica, L’Europeo.

Secondo quanto riportato dal sito ‘La Stampa’, Gigi Zazzeri era malato da tempo, ma nella giornata di ieri 14 marzo 2019, si è spento in seguito ad una crisi respiratoria. Se ne va per sempre non solo uno dei giornalisti più importanti del nostro paese, che in cinquanta anni di carriera, ha ricoperto diversi incarichi come cronista politico, capocronista di molti giornali di grande successo ed infine il suo ultimo incarico è stato quello di capo dell’ufficio stampa del TG satirico di Canale 5, Striscia La Notizia.

Addio di Antonio Ricci sui social

Sui social non è mancato il messaggio di cordoglio da parte di tutta la redazione del TG satirico di Antonio Ricci, con una foto con lo stesso ideatore della trasmissione.

Negli ultimi cinque anni, il giornalista milanese ha ricoperto il ruolo di capo dell’Ufficio stampa di Striscia La Notizia, tg satirico che va in onda in prima serata su Canale 5. Con un tweet, Antonio Ricci ha voluto salutare per un ultima volta il suo amico:

“Un grande giornalista, un grande amico e, per 5 anni, capo del nostro ufficio stampa. Un abbraccio ai familiari e alle tante persone che gli hanno voluto bene”

Ci stringiamo attorno al dolore della famiglia del giornalista milanese.