Home Spettacolo GF Vip, Massimiliano Morra e Tommaso Zorzi litigano dopo la puntata

GF Vip, Massimiliano Morra e Tommaso Zorzi litigano dopo la puntata

CONDIVIDI

Collera e delusione per Tommaso Zorzi. Contrariamente alle sue aspettative, Massimiliano Morra fa dietrofront e si schiera dalla parte di Dayane Mello.

Tommaso Zorzi, GF Vip 5

Nella casa del Grande Fratello Vip certi malintesi è bene chiarirli subito, onde evitare crepe e spaccature all’interno del gruppo. Alcuni giorni fa Tommaso Zorzi ha espresso grandi dubbi sul rapporto tra Dayane e Rosalinda che va al di là di una semplice amicizia.

Secondo le deduzioni dell’influencer, Dayane Mello starebbe sfruttando la sua amicizia con Rosalinda per calamitare l’attenzione social-mediatica. Ragion per la quale ha puntato il dito contro l’astuta brasiliana.

Durante una conversazione tra coinquilini, Massimiliano Morra ha preso posizione e ha appoggiato il ragionamento di Tommaso Zorzi. Ciononostante, nella puntata del Grande Fratello Vip di ieri sera, l’attore napoletano ha cambiato repentinamente idea, schierandosi a favore di Dayane Mello.

GF Vip 5, Tommaso Zorzi punta il dito contro Massimiliano Morra

Per Tommaso Zorzi le persone che cambiano idea alla leggera e senza valide motivazioni provocano diffidenza. Al termine della puntata, infatti, il venticinquenne milanese ha dato sfogo a tutta la sua collera e ha scagliato il suo personale anatema contro Massimiliano Morra:

“Ma sei folle? Eri con noi, dicevi che la pensavi come noi! Hai sentito tutto quello che abbiamo detto, hai partecipato e poi hai riportato tutto a loro! …sei stato una sentinella! Mi sento male, non ho parole, mi cadono le braccia!

L’attore partenopeo, messo con le spalle al muro, ha tentato invano di giustificarsi, raffazzonando scuse su scuse:

“Ho cambiato idea, ho sbagliato e ho cambiato idea. Posso ripensarci? (…) Perché non ho detto che non ero d’accordo con te e ho detto il contrario? Non mi andava di dirlo. A me se loro due hanno questo bel rapporto fa piacere, sono felice per loro”

Il parere di Massimiliano Morra è altalenante, mutevole, incostante. Tommaso Zorzi questo lo ha capito e non intende soprassedere sull’incoerenza del suo coinquilino.