Home Spettacolo George e Charlotte ‘Sono dispettosi’: la vera natura dei figli di Kate...

George e Charlotte ‘Sono dispettosi’: la vera natura dei figli di Kate Middleton

CONDIVIDI

Liti, capricci e dispetti: Charlotte e George non hanno ancora un comportamento ‘reale’. A denunciarlo è proprio il loro papà William

Principe George e Charlotte

Il Principe William ama molto i suoi figli, ma non per questo nasconde la testa sotto la sabbia: a volte, George e Charlotte hanno degli atteggiamenti terribili.

William si lascia andare e fa rivelazioni inedite sui figli

Nei giorni scorsi, è stato trasmesso su ITV il documentario dal titolo “A Planet For Us All”, che ha visto protagonista il principe William.

L’erede al trono ha viaggiato in Kenya e ha partecipato a vari incontri in giro per il mondo.

In tutte le tappe, il fratello di Harry ha rivelato qualcosa riguardo la sua famiglia e, in particolare, i suoi figli.

“I miei figli sono la mia vita, hanno cambiato completamente il modo in cui vedo le cose.”

William ha chiesto a una bambina in Kenya se le piacesse mettersi nei guai. Alla risposta positiva della bimba, l’erede ha risposto:

“Allora sei proprio come la mia Charlotte, ha la tua stessa età.”

L’erede al trono parla della paternità

William ha anche incontrato un gruppo di alunni della All Saints Catholic Primary School di Liverpool.

william charlotte george

Durante l’evento, il figlio di Lady Diana ha rivelato che George e Charlotte sarebbero due bambini dispettosi, molto impegnati a farsi i dispetti a vicenda, due veri e propri birbanti.

Nonostante non sia facile gestire due bambini vivaci come i primogeniti, William si dice comunque molto felice di essere diventato padre:

“Anche se sei giovane e spensierato, abituato a goderti le feste, quando arriva la paternità tutto cambia. Si trasforma il punto di vista sulle cose, hai una piccola persona di cui sei responsabile.”

In questo caso, William ne ha ben tre, George, Charlotte e Louis, che cura assieme alla moglie Kate Middleton, nonostante entrambi abbiano un’agenda fitta di impegni pubblici.