Home Cronaca Follia al centro commerciale, due fratelli aggrediscono i Carabinieri: “Ti taglio la...

Follia al centro commerciale, due fratelli aggrediscono i Carabinieri: “Ti taglio la gola”

CONDIVIDI

Il più grande dei due, 21 anni, è stato arrestato. Il fratello di 17 anni è stato invece denunciato.

aggressione centro commerciale

Violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale le accuse contestate ai due giovani.

Aggressione nel centro commerciale

Una violenta aggressione quella avvenuta nel pomeriggio di domenica ad Arese, hinterland milanese. Due fratelli di 21 e 17 anni hanno pesantemente minacciato i Carabinieri.

Come riferisce Milanotoday, i fatti sono accaduti al mall “Il Centro” di Arese. I militari erano giunti sul posto per sedare una lite, quando i due fratelli si sono letteralmente scagliati su di loro, colpendoli con forza.

L’intervento dei militari è avvenuto intorno alle 16:30, quando i Carabinieri sono arrivati al centro commerciale di Arese. I militari hanno cercato di identificare i presenti ed è in quel frangente che è scattata l’aggressione.

Per almeno una decina di minuti la situazione è stata molto pesante, soprattutto per via delle continue minacce lanciate da uno dei due fratelli, che a torso nudo, ha continuato ad inveire contro i Carabinieri.

“Quando esco ti vengo a prendere e ti taglio la gola”

avrebbe urlato al militare, mentre l’altro fratello lanciava un coltello di 12 centimetri, che si è fermato nell’auto dei militari.

21enne arrestato e 17enne denunciato

Alla fine si è reso necessario l’intervento dei rinforzi ed i carabinieri sono riusciti a fermare i due fratelli. Per il 21enne sono scattate le manette, il più piccolo dei due è stato invece denunciato.

Le accuse contestate ai due giovani sono di violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Il 21enne, accusato anche di danneggiamento, sarà processato oggi per direttissima.

Durante l’aggressione, i militari sono stati costretti ad utilizzare lo spray al peperoncino, per evitare che l’aggressione dei due fratelli violenti andasse avanti.