Home Cronaca Foggia, arrestato pirata della strada che ha investito ed ucciso un 35enne

Foggia, arrestato pirata della strada che ha investito ed ucciso un 35enne

CONDIVIDI

L’accusa, per il 58enne arrestato questa mattina, è di omicidio stradale ed omissione di soccorso. Vincenzo Maffeo, 35 anni, è stato trovato senza vita sabato mattina.

arrestato pirata strada

Accanto a lui la Y10, che presumibilmente la vittima stava spingendo a piedi perché rimasto senza benzina.

Investito e ucciso da un’auto pirata

Il corpo senza vita è stato trovato ieri mattina lungo la Statale 16 a Carapelle, in provincia di Foggia. 

La vittima, di quello che si è poi accertato essere un investimento, è Vincenzo Maffeo, 35enne di Foggia. Sembra che l’uomo stesse spingendo la sua auto, rimasta a secco di benzina, quando un’auto lo ha preso in pieno uccidendolo sul colpo.

Accanto al corpo del 35enne le forze dell’ordine hanno rinvenuto la Lancia Y di sua proprietà ed i segni evidenti di una frenata.

Arrestato il pirata della strada

Questa mattina, dopo neppure 24 ore da quel drammatico incidente, i carabinieri di Foggia hanno arrestato un 58enne di Torremaggiore, accusato di essere il conducente dell’auto che ha investito ed ucciso Maffeo.

Come riferisce anche La Repubblica, l’accusa che pende ora sul 58enne è di omicidio colposo ed omissione di soccorso.

L’uomo, al momento dell’incidente, è fuggito senza prestare soccorso, lasciando la vittima sull’asfalto. All’arrivo dei soccorsi, allertati dagli automobilisti di passaggio, per Maffei non c’era ormai più nulla da fare.

Intanto si attendono i risultati dell’esame autoptico, che potranno confermare le cause del decesso del 35enne foggiano, anche se non sembrano esserci dubbi in merito.