Home Cronaca Firenze: preso il minorenne che ha tentato di violentare una 78enne

Firenze: preso il minorenne che ha tentato di violentare una 78enne

I fatti risalgono al 13 aprile scorso e sono avvenuti nel Piazzale Michelangelo a Firenze. Il giovane che ha tentato la violenza ai danni dell’anziana intanto ha compiuto 18 anni.

Allora era scappato su di un monopattino elettrico dopo aver tentato di stuprare la donna. Il ragazzo, un francese di origini tunisine, è stato sottoposto a fermo dai carabinieri.
I militari ritengono sia lui l’autore dell’aggressione ai danni di una 78enne, che è stata anche rapinata e picchiata a Firenze.

Tenta uno stupro ad una 78 enne

Era il 13 aprile scorso, quando un’anziana si trovava a passare nella zona di Piazzale Michelangelo intenta a fare una passeggiata. La donna si era da poco fermata fuori dei bagni pubblici presenti tra il Piazzale e la Basilica di San Miniato al Monte.

Di lì a poco l’aveva raggiunta alle spalle il giovane, che era ancora minorenne.

Il giovane che l’aveva aggredita l’aveva fatta finire in terra e in seguito le aveva abbassato i pantaloni con il palese scopo di volerla violentare. Dopo aver desistito si è impossessato della borsetta e dell’orologio della donna ed è scappato dopo averla violentemente picchiata, al punto di  provocarle la rottura di una costola ed un trauma toracico.

E’ stato solo grazie alla resistenza della vittima che l’aggressore non è riuscito a portare a termine lo stupro.

In stato di fermo il giovane stupratore

Il giovane ora maggiorenne si trova attualmente in stato di fermo, indiziato del delitto dai carabinieri di Firenze Oltrarno. Il provvedimento è stato disposto dal procuratore minorile di Firenze, Antonio Sangermano, oltre che per i chiari indizi di colpevolezza a suo carico, per il tentativo di scappare in Francia.

Infatti come riferisce Fanpage, per il tentato stupro ai danni della donna di 78 anni sono stati basilari i racconti dei testimoni, e la visione delle immagini delle telecamere, oltre ovviamente il riconoscimento del giovane da parte della vittima, che ha riconosciuto in lui il suo brutale aggressore.

Il ragazzo ora è presso l’istituto penale minorile di Firenze. Era stato in precedenza accusato di tentato omicidio per una rissa avvenuta il 12 febbraio 2019 in piazza dei Ciompi.