Home News Finlandia, il sistema immunitario dei bambini migliora con gli asili parco

Finlandia, il sistema immunitario dei bambini migliora con gli asili parco

CONDIVIDI

Per migliorare il sistema immunitario dei bambini, in Finlandia hanno trasformato  gli asili in parchi all’aperto.

Per incentivare il sistema immunitario in Finlandia si è pensato di ‘portare’ prati e boschi  negli asili.

Asili come parchi all’aperto

In Finlandia il clima ha caratteristiche molto diverse da quelle che possiamo riscontrare in altre parti dell’Europa, lo possiamo considerare un clima temperato freddo. 

In definitiva ha stagioni invernali che durano molto e che sono molto fredde. Dunque cosa porta i Finlandesi a riprodurre una realtà di prati e piante come luogo di gioco per i loro asili?

L’aver compreso che giocare in una realtà meno asfittica di una classe d’asilo potrebbe essere sufficiente per cambiare il sistema immunitario di un bambino.

Che stare all’aria aperta faccia bene è risaputo, che lo sia soprattutto per i bambini non è di sicuro una novità. In fondo una volta si usava stare all’aria aperta più di quanto accade oggi. Ma si parla di altri tempi.

Ciononostante uno studio arriva a dare conferma che stare all’aperto migliori il microbiota intestinale, rendendolo più sano, arrivando a fortificare il sistema immunitario.

Erba e prato all’asilo

Secondo quanto riferisce GreenMe, tutto nasce da uno studio condotto in Finlandia è pubblicato su Science Advances.

La ricerca è scurita dallo studio di 75 bambini di età compresa tra 3 e 5 anni. i quali frequentavano un asilo, in cui erano stati installati piccoli appezzamenti di terra prelevati da aree boschive.

Inoltre all’interno degli stessi erano state poste delle fioriere e, ai bambini era stato chiesto di piantare e curare i raccolti. Questi asili nido hanno mostrato un aumento dei linfociti T nei bambini e, di altre importanti difese immunitarie, marcatori nel sangue, in soli 28 giorni.

Aki Sinkkonen, ricercatore presso il Natural Resources Institute Finland, alla guida della ricerca ha affermato:

“Questo supporta l’ipotesi che il contatto con la natura prevenga i disturbi del sistema immunitario”.

L’esperimento che si è tenuto in Finlandia è il primo a manipolare esplicitamente l’ambiente urbano di un bambino e quindi a testare i cambiamenti nel suo micriobioma e, a sua volta, nel suo sistema immunitario.

A scuola con la natura

Lo studio si fonda sull’idea che, un ambiente ricco di esseri viventi possa avere un impatto sulla nostra immunità è nota come “ipotesi della biodiversità”.

Mettendo a confronto questa ipotesi, con la “perdita di biodiversità”, connaturata con lo stato delle nostre aree urbane, si potrebbe credere essere una parte responsabile, del recente aumento delle malattie immunitarie.

Alcuni di questi asili disponevano di cortili urbani composti con cemento e ghiaia, altri portavano fuori i bambini per il tempo del gioco all’aria aperta, mentre quattro avevano i loro cortili aggiornati con erba e sottobosco.

Quando i ricercatori hanno testato il microbiota della loro pelle e dell’intestino prima e dopo la prova, hanno trovato risultati migliori nei bambini che giocavano negli asili attrezzati con la vegetazione.

I bambini di citta dovrebbero poter stare più a contatto con la natura, non solo per il loro benessere psico-fisico in generale, ma perché la natura è una  palestra di allenamento per il loro sistema immunitario.