Home News Feste di Natale e Capodanno, quali sono i cibi pericolosi da NON...

Feste di Natale e Capodanno, quali sono i cibi pericolosi da NON dare ai nostri cani?

CONDIVIDI

Ora che arrivano le feste di Natale e Capodanno, facciamo strappi alle regole anche per le diete dei nostri cani. Attenzione però, non tutto quello che mangiamo è salutare per i nostri amici

Feste di Natale e Capodanno
Feste di Natale e Capodanno

Arrivano le feste di Natale e Capodanno: spesso ignoriamo che quello che noi possiamo mangiare, per alcune specie è tossico.

Esistono degli alimenti che per noi non sono pericolosi, mentre per i cani, possono arrivare ad essere mortali.

I cibi pericolosi per i cani

Non fatevi corrompere dagli occhi a palla da cagnolino maltrattato, pensate principalmente alla loro salute:

  • Uva: che sia sultanina o fresca, il suo zucchero è tossico e potrebbe ostacolare il funzionamento dei reni, fino ad arrivare all’insufficienza renale.
  • Pandoro, panettone e dolci molto zuccherati: potrebbe ammalarsi di diabete mellito, se la dose di zucchero è eccessiva, in quanto il cane potrebbe non riuscire a metabolizzarlo.
  • Cioccolato: il cioccolato è un vero e proprio veleno. Per uccidere un cane di 15 kg, basta un barretta di fondente da 100 gr. Non pensate che questo sia troppo; basta una barretta piccola. La cioccolata contiene un alcaloide chiamato teobromina, che rilassa i vasi sanguigni stimolando l’attività cardiaca.
  • Frutta secca: alimento estremamente pesante per la digestione canina
  • Ossa cotte: non si devono mai dare ai cani, dato che il pericolo sono le schegge che si formano. Si tratta di frammenti appuntiti che portano a perforazioni interne.
  • Formaggi e latticini: un eccesso di lattosio, potrebbe portare a diarrea nel cane
  • Frutti di mare: anche in questo caso non si tratta di cibi che può portare alla morte, però possono dare il via a fastidiosi disturbi dell’apparato digestivo come diarrea, vomito o stitichezza.
  • Sughi e salse per condire la carne: possono contenere sostanze tossiche per il cane come ad esempio aglio o cipolla.
  • Alcolici: il cane non ha i mezzi per metabolizzare l’alcool. Si potrebbe arrivare a scompensi del sistema nervoso, squilibri metabolici, difficoltà a muoversi e respirare, fino addirittura al coma e alla morte.
  • Caramelle senza zucchero: in questo caso il problema è il dolcificante, in particolar modo lo xilitolo che danneggia il fegato o porta il cane ad avere picchi glicemici.