Home News Farnesina lancia l’appello: “Evitare i viaggi all’estero se non necessario”

Farnesina lancia l’appello: “Evitare i viaggi all’estero se non necessario”

CONDIVIDI

Giro di boa e stretta sul Covid 19 e sui viaggi con un accorato appello della Farnesina per tutti i cittadini: evitare i viaggi.

Farnesina lancia l'appello: "Evitare i viaggi all'estero se non necessario"

Ora più che mai le strette del Governo sono sempre più ferree e anche la Farnesina mette nero su bianco il suo consiglio, che appare più come un appello vero e proprio.

Viaggiare solo per necessità

L’asticella dei contagi in tutta Europa non si ferma e le misure restrittive stanno portando i cittadini a scontri, delusioni e paura per un futuro economico incerto.

La Farnesina ora raccomanda a tutti i cittadini italiani di non viaggiare all’estero se non sia per una ragione di necessità. Il Ministro degli Esteri ha precisato all’interno del sito ufficiale che nelle prossime ore alcuni Paesi europei potrebbero decidere per altre misure restrittive e tutto questo comprometterebbe un rietro in Italia per chi si trova all’estero.

Non da meno le problematiche che potrebbero insorgere in Paesi di tutto il mondo: per questo il consiglio nonché appello è quello di viaggiare solamente in caso di necessità personale o lavorativa.

Naturalmente, per tutte le persone che si trovano a dover viaggiare nei prossimi giorni, le regole non cambiano e ci sono divieti di spostamenti – da e per – in alcuni Paesi come evidenziato sul sito ufficiale del Ministero degli Esteri. Ci sono anche le regole per la quarantena da svolgere in caso di viaggio verso determinati Paesi e la richiesta di fare attenzione a quelle che sono le regole dei posti dove si soggiorna.

Per l’Oms l’Europa è l’epicentro

Il direttore esecutivo del Programma Oms ha dichiarato che l’Europa in questo momento è da considerasi epicentro dell’epidemia, per questo motivo si potrebbero anche chiudere i confini con il resto del mondo.

Michael Ryan evidenzia che il 43% dei casi che sono stati registrati solo durante la scorsa settimana arrivano proprio dall’Europa.