Home Spettacolo Elisabetta Canalis nuda completamente per una buona causa: la foto fa il...

Elisabetta Canalis nuda completamente per una buona causa: la foto fa il pieno di like

CONDIVIDI

L’ex velina di Striscia La Notizia infiamma il web e fa il pieno di like con una foto che la mostra integralmente nuda per una giusta causa

Elisabetta Canalis nuda

La bellissima Elisabetta Canalis regala ai fan uno scatto bollente che sta facendo il giro del web. L’ex velina di Striscia La Notizia si è spogliata integralmente in una foto virale sui social. Vediamo insieme la foto clamorosa!

Pare proprio che una buona causa abbia spinto Elisabetta Canalis a togliersi tutti i vestiti per portare avanti il suo ruolo da testimonial. La showgirl italiana è sempre attenta ai più deboli e manifesta la sua sensibilità mostrandosi senza veli.

La foto di Elisabetta Canalis: il significato nascosto

L’ex velina ha infiammato il web con uno scatto che mostra tutta la sua incredibile bellezza per la campagna di sensibilizzazione di Peta.

La foto, però, pare celi un trucco: Elisabetta, infatti, non è completamente nuda, ma indossa della lingerie fatta ad hoc per questa tipologia di scatti.

Nonostante la nudità, la foto è molto elegante e la donna dà prova di un’incredibile bellezza. Dietro, c’è anche un significato importante, che non passa inosservato ai fan!

La foto, pubblicata da Elle, è di repertorio e fa parte della vecchia campagna Peta “Meglio Nuda che in Pelliccia” per sensibilizzare le persone a non utilizzare la pelle degli animali.

La campagna di sensibilizzazione dell’ex velina di Striscia La Notizia

Elisabetta Canalis si spoglia in favore di Peta per rimarcare la sua contrarietà nei confronti delle pellicce. Come aveva scritto in una lunga lettera, infatti:

“Non è possibile produrre pellicce in modo etico. Ha rubato a un essere vivente terrorizzato che ha trascorso una vita miserabile rinchiuso in un’angusta gabbia di filo metallico prima di essere annegato, fulminato, gassato o scuoiato vivo.”

Parole forti che denunciano un sistema ancora troppo presente nell’industria della moda. L’ex velina ha anche puntato il dito contro gli allevamenti italiani di visoni.

Infine, la Canalis sottolinea come questi allevamenti rischino di essere un focolaio pandemico non indifferente.