Home Cronaca Donna scomparsa a Brescia, fermato ex fidanzato: “Gettava abiti sporchi di sangue”

Donna scomparsa a Brescia, fermato ex fidanzato: “Gettava abiti sporchi di sangue”

CONDIVIDI

La procura ha disposto il fermo del 60enne di origine serba con l’accusa di omicidio.

donna scomparsa brescia

Le speranze di trovare ancora in vita Viktoriya Vovkotru, scomparsa lo scorso 5 novembre, sono ormai debolissime.

Donna scomparsa a Brescia: arrestato l’ex convivente

Era il 5 novembre scorso quando ai carabinieri è giunta la denuncia di scomparsa di Viktoriya Vovkotrub, 42enne di origine straniera, da anni residente in Italia.

Un’amica della donna aveva provato a mettersi in contatto con lei telefonicamente, non riuscendoci, ha quindi sporto denuncia ai carabinieri.

Questa mattina è stato arrestato per omicidio Kadrus Berisa, 60enne di origine serba. L’uomo, in passato, aveva avuto una relazione con la vittima, ma non è chiaro se la storia tra i due fosse ancora in corso.

Come riferisce anche Fanpage, il 60enne sarebbe stato fermato nei pressi dell’isola ecologica, mentre era in procinto di disfarsi di alcuni abiti intrisi di sangue, che aveva nascosto in alcune buste dell’immondizia.

Berisa è stato quindi arrestato, con l’accusa di omicidio, e condotto in carcere.

Proseguono le ricerche della donna

Intanto proseguono le ricerche della donna, di cui non si hanno notizie da una settimana. L’ex convivente respinge ogni accusa, ma i vestiti sporchi di sangue di cui stava provando a disfarsi saranno analizzati, per capire se quel sangue corrisponda a quello di Viktoriya Vovkotru.

Le speranze di trovare ancora in vita la donna, al momento, sono molto labili.