Home News Dolomiti, ritiro della qualifica patrimonio Unesco? La colpa è dei turisti

Dolomiti, ritiro della qualifica patrimonio Unesco? La colpa è dei turisti

CONDIVIDI

Le Dolomiti stanno subendo troppi danni dal turismo di massa. Di questo viene accusata l’UNESCO

Dolomiti
Dolomiti

Dolomiti a rischio? L’UNESCO in questi ultimi anni ha dato moltissimi riconoscimenti di vario tipo, a partire dai patrimoni immateriali a quelli ben più tangibili dell’umanità.

L’Italia è tra quelli che hanno il maggior numero di questi riconoscimenti. Il problema che sta nascendo in questo momento è il fatto che questo tipo di riconoscimento non sembra più pensato per valorizzare un monumento o un luogo: sembra invece si stia creando un brand che viene sfruttato dall’industria del turismo.

Dolomiti, a rischio per i troppi turisti?

Il dubbio è venuto a moltissimi abitanti di quei luoghi, tra cui quelli del Friuli Venezia Giulia che vanta le Dolomiti tra i patrimoni naturali dell’umanità. In luoghi del genere, sono arrivate frotte di turisti, migliaia di persone che hanno portato danni. Per questo motivo si sta seriamente pensando di chiedere all’ UNESCO la cancellazione del riconoscimento. A fare questa proposta provocatoria sono state le associazioni ambientaliste come riportato dall’Ansa Fvg.

Mountain Wilderness Italia, Italia Nostra sezione di Bolzano e Federazione Protezionisti Sudtirolesi hanno presentato un Dossier a Bolzano. Nel loro testo possiamo leggere che gli attivisti non sono disposti ad accettare una speculazione di questo genere, soprattutto se mascherata in questa forma, dando vita

a una visione del turismo in contrasto con la mission di un monumento del mondo”

Gli ambientalisti per poter chiarire meglio la situazione, chiedono un incontro con l’ UNESCO per poter avere un intervento serio e risolutore. Nel caso questo non avvenga

non temiamo di proporre all’Unesco il ritiro alle Dolomiti la prestigiosa qualifica di Monumento del Mondo, Patrimonio naturale dell’Umanità“

Le associazioni coinvolte nella stesura del dossier si dicono pronte a collaborare senza stravolgere la realtà, che definiscono monca. Questo con il solo scopo di migliorare come oggi viene vissuto il monumento, dato che il significato ed il valore vengono oscurati.