Home Casi Denise Pipitone, una nuova pista riaccende speranza sul caso

Denise Pipitone, una nuova pista riaccende speranza sul caso

Una nuova pista su Denise Pipitone porterebbe all’estero resta però da verificare ancora l’attendibilità della testimonianza.

Denise Pipitone
La bambina sarebbe stata vista in Francia tre anni fa

Da quando è apparsa in tv durante la trasmissione “Chi l’ha visto” la nuova testimone legata alla tragica scomparsa di Denise Pipitone è stata intervistata da diversi telegiornali e siti web.

Il racconto di Mariana Trotta su Denise coincide con quello della guardia giurata

Mariana Trotta, questo il nome della testimone, infatti è stata a “Mattino 5“, “Storie Italiane” e “La Vita in diretta” raccontando a tutti la vicenda riaccendo la speranza dei milioni di italiani ormai appassionati alla vicenda.

Nonostante ciò ovviamente il tutto resta ancora da verificare anche se, ad onore del vero, il racconto di Mariana coincide perfettamente con quanto dichiarato dalla guardia giurata Felice Grieco che dal 2004 ad oggi ha sempre affermato di aver visto la bambina a Milano.

Non solo, la stessa testimone avrebbe incontrato la bambino 3 anni fa a Parigi. Mariana, infatti, si era diretta in Francia per conoscere i suoi genitori naturali dopo che era stata adottata in Italia.

Denise sarebbe stata rintracciata a Parigi in un campo rom

Quest’ultima avrebbe incontrato proprio nella capitale la donna che è stata riconosciuta come colei che gira con Denise a Milano alla ricerca di elemosina. Il suo nome, inoltre, dovrebbe essere Silvana o Florina.

“Era molto controllata, non le veniva mai permesso di uscire nel campo rom.  Era messa male, ricordo che non aveva i denti, spesso le tremavano le mani. Mi disse che non conosceva la propria famiglia di origine”.

Ovviamente però, queste raccontate sono le condizioni in cui Denise riversava 3 anni fa. Al momento, infatti, la sua posizione potrebbe essere cambiata, si attendono, dunque, ulteriori sviluppi nelle indagini.

Leggi anche —> Denise Pipitone: una testimone a Storie Italiane afferma di averla vista a Parigi