Home News Denise Pipitone, c’è la svolta: l’impronta che riapre il caso

Denise Pipitone, c’è la svolta: l’impronta che riapre il caso

CONDIVIDI

Novità nelle indagini su Denise Pipitone, la bimba scomparsa a Mazara del Vallo il 1° settembre 2004 all’età di 4 anni e che la mamma, la coraggiosa Piera Maggio, continua a cercare con forza da 14 anni. Il prossimo 26 ottobre sarà il 18simo compleanno di Denise e, nel ricordarlo oggi a Pomeriggio 5, si è parlato di una presunta svolta legata al Dna.

L’inviata di Barbara D’Urso avrebbe spiegato:

«Le indagini dei Ris di Messina si starebbero concentrando sulle impronte digitali prelevate nei luoghi che Denise frequentava. E da alcune minuscole impronte di polpastrelli, con le tecnologie attuali, sarebbe possibile estrarre il Dna. Questo sarebbe un dato importante perché permetterebbe di capire gli ultimi spostamenti della bimba».