Home Televisione DayDreamer, anticipazioni 6 luglio: il nuovo progetto

DayDreamer, anticipazioni 6 luglio: il nuovo progetto

CONDIVIDI

DayDreamer torna nelle case degli italiani, su Canale 5, con un nuovo e imperdibile episodio che stravolgerà la trama della fiction turca

DayDreamer

Scopriamo insieme cosa accadrà nel prossimo episodio di DayDreamer – Le ali del sogno, che ancora una volta si concentrerà sulle evoluzioni nel rapporto tra i due protagonisti, Can e Sanem!

Can e Sanem prendono le distanze

Lunedì, 6 luglio 2020, andrà in onda un nuovo appuntamento con la fiction di Canale 5, dal titolo DayDreamer – Le ali del sogno. Il pubblico avrà modo di assistere al distacco tra i personaggi di Sanem e Can.

L’uomo, infatti, sarà stanco dei continui cambi d’umore di Sanem e deciderà di ascoltare i consigli della ragazza: non comprendendola né sopportandola più, deciderà di trascurarla e di lasciarla perdere.

La donna, nel frattempo, verrà forzata da Deren a presentarsi alla Fikri Harika, con l’obiettivo di concludere un progetto a cui si stava dedicando.

Il nuovo progetto

Dopo il ritorno di Sanem, Can sarà costretto a includerla nella progettazione della nuova campagna pubblicitaria, creata in parte dalla ragazza. Le schermaglie amorose tra i due continueranno inesorabilmente, visto che la coppia non riesce proprio a stare lontana.

Tra i due, infatti, la reciproca attrazione è talmente forte che è difficile da reprimere. Nel corso di una riunione, la proprietaria dell’azienda capirà che tra Can e Sanem ci sia qualcosa ed escogiterà un piano per rinchiuderli in una struttura abbandonata e permettere loro di chiarirsi.

Nonostante questo escamotage, Sanem continuerà a mentire a Can e a sottolineare di essere fidanzata con Osman. Can, durante il tragitto di ritorno a casa, sceglierà di parlare apertamente con la donna che ama.

Can ha intenzione di lasciare la Turchia e lo comunica a Sanem proprio in questa occasione. La Aydin sta male al solo pensiero della partenza dell’uomo, ma cercherà di ostentare una certa indifferenza.