Home Politica Coronavirus, siglato il patto globale Ue per la ricerca del vaccino

Coronavirus, siglato il patto globale Ue per la ricerca del vaccino

CONDIVIDI

L’Unione Europea ha lanciato un patto per la ricerca di un vaccino contro il coronavirus: il testo è stato siglato dai premier.

Coronavirus, siglato il patto globale Ue per la ricerca del vaccino
Foto Fonte Pixabay

Il patto globale Ue per la ricerca del vaccino contro il coronavirus è stato siglato dai premier europei. Di che cosa si tratta?

World against Covid 19: di cosa si tratta?

World against Covid 19 letteralmente il Mondo contro il Coronavirus è una iniziativa da parte della Commissione dell’Unione Europea. Italia, Germania, Francia, Norvegia hanno quindi annunciato un piano di collaborazione globale al fine di trovare e studiare un vaccino contro il Covid 19.

La Stampa ha pubblicato in esclusiva la lettera che ha descritto per filo e per segno tutta la vicenda. La stessa avrà il culmine il 4 maggio con una conferenza di donatori: l’obiettivo è quello di raccogliere sino a 7,5 miliardi di euro.

Questo testo, come si evince dal quotidiano, è stato firmato dal Presidente francese Emmanuel Macron – la cancelliera tedesca Angela Merkel – il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte –  il presidente del Consiglio europeo Charles Michel – il Premier norvegese Erna Solberg e dalla Presidente europea Ursula von der Leyen.

Nella lettera viene evidenziato:

“È questo il dovere della nostra generazione e sappiamo di potercela fare: sostenendo insieme la scienza e la solidarietà di oggi getteremo le basi per una maggiore unità domani. la posta in gioco è alta per tutti: nessuno è immune, nessuno può sconfiggere il virus da solo e nessuno sarà davvero al sicuro finché non lo saremo tutti in ogni Paese”

Continua dicendo che l’obiettivo primario è quello di mettere insieme tutte le menti più brillanti e prestigiose:

“stiamo concretizzando l’impegno dei leader del G20 a fornire una risposta coordinata al virus su larga scala”

L’obiettivo, come spiegato dai leader Ue e dal quotidiano, è quello di raccogliere circa 7,5 miliardi di Euro:

“per sopperire alla carenza globale di finanziamenti che emerge dalle stime del Gpmb”