Home Cronaca Condannata maestra d’asilo per maltrattamenti: ‘Lo costringeva a sedersi sulle puntine’

Condannata maestra d’asilo per maltrattamenti: ‘Lo costringeva a sedersi sulle puntine’

CONDIVIDI

E’ stata condannata una maestra d’asilo, 61 anni, per maltrattamento su minori: ecco cosa erano costretti a subire i piccoli allievi

Lecce, maestra costringeva un bambino a sedersi sulle puntine'
Maestra condannata a Lecce per maltrattamenti su minori

Una maestra della scuola materna di Connole in provincia di Lecce è stata condannata a due anni di reclusione con l’accusa di ‘maltrattamento su minori’.

La donna, originaria di Martano, inizialmente era stata accusata di ‘abuso di mezzi di correzione’ che poi si è trasformato in maltrattamento ai danni di minori.

Maestra d’asilo condannata: ecco cosa erano costretti a subire i piccoli allievi

Il Tribunale di Lecce ha condannato a due anni, una maestra di 61 anni, per maltrattamento su minori.

Inoltre la donna dovrà risarcire economicamente anche gli 8 bambini vittime delle sue vessazioni, erogando ad ognuno un assegno di 2’000 euro.

Tali maltrattamenti, secondo quanto riportato dai quotidiani locali, sarebbero avvenuti tra il settembre e l’ottobre del 2013.

La donna, da quanto si apprende puniva i bambini chiudendoli nell’armadietto, e in una occasione avrebbe fatto sedere un bimbo sulle puntine da disegno. Inoltre li costringeva a stare fermi o a camminare.

I genitori dei piccoli, all’epoca degli episodi di maltrattamento presentarono un esposto dei carabinieri. Da quel momento partirono le indagini del caso nel corso delle quali furono ascoltati anche gli otto bambini vittime delle punizioni della 61enne.

Il Tribunale ha stabilito una pena pecuniaria, in primo grado e in Appello anche per il dirigente scolastico per ‘omessa denuncia di reato da parte di pubblico ufficiale all’autorità giudiziaria’.