Home Salute & Benessere Colesterolo alto? Ecco 5 rimedi naturali per abbassarlo

Colesterolo alto? Ecco 5 rimedi naturali per abbassarlo

CONDIVIDI

I trattamenti naturali o complementari per le malattie cardiache mirano spesso a controllare i livelli di colesterolo, abbassare la pressione sanguigna e migliorare la salute del cuore. Tipicamente, la ricerca su tali trattamenti è limitata, rispetto a quella sui trattamenti medici convenzionali.

Pochi prodotti naturali sono stati clinicamente testati per ridurre il colesterolo. Secondo l’Heart Failure Society of America (HFSA), non ci sono prove che terapie alternative o fitoterapiche riducano il rischio di insufficienza cardiaca. Il consiglio è quello sempre di rivolgersi al proprio medico, ma sappiate che ci sono 5 erbe che possono aiutare ad abbassare i livelli di colesterolo. Scopriamole insieme.

Astragalo

L’astragalo è un’erba usata per supportare il sistema immunitario nella medicina tradizionale cinese. Ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. È considerato un “adattogeno”, ossia capace di proteggere il corpo da vari stress.

Biancospino

Il biancospino è un arbusto legato alla rosa. Le sue bacche, foglie e fiori sono stati usati per problemi cardiaci fin dai tempi dell’Impero Romano.

Alcuni studi hanno fatto emergere il fatto che la pianta funge da trattamento efficace per forme più lievi di insufficienza cardiaca, anche se non ci sono prove scientifiche sufficienti per sapere se il biancospino sia realmente efficace per patologie più serie.

Semi di lino

Il seme di lino viene dalla pianta di lino. Sia l’olio di semi di lino che i semi di lino contengono alti livelli di acido alfa-linolenico (ALA), un acido grasso omega-3 che può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache.

Pesce con acidi grassi omega-3

Gli acidi grassi omega-3 si trovano anche negli oli di pesce. Salmone, tonno, trota di lago, aringa, sardine e altri pesci grassi sono fonti particolarmente ricche di omega 3.

Aglio

L’aglio è usato in cucina e medicina da migliaia di anni. Può essere consumato crudo o cotto. È anche disponibile in forma di supplemento, in formato capsula o compressa.

Alcune ricerche suggeriscono che l’aglio può aiutare a ridurre la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo nel sangue e rallentare i progressi dell’aterosclerosi, come riferisce NCCIH. Tuttavia, come con molte terapie alternative, gli studi hanno prodotto risultati contrastanti.

Tutti gli ingredienti citati sono ottimi per dare miglioramenti alla salute, ma vi consigliamo sempre di consultare il vostro medico di base per avere suggerimenti e consigli maggiormente personalizzati.

Immagini: Pixabay.