Home Personaggi Chi era Daria Nicolodi: età, sodalizio con Dario Argento, incidente, arresto e...

Chi era Daria Nicolodi: età, sodalizio con Dario Argento, incidente, arresto e morte

CONDIVIDI

Tutto quello che sappiamo sulla celebre attrice e madre di Asia Argento, tristemente scomparsa nel novembre del 2020.

Lo scorso novembre è arrivata l’inaspettata notizia della morte di quella che per i cinefili è la scream queen del cinema orrorifico italiano, Daria Nicolodi.

Daria Nicolodi

L’attrice se n’è andata a causa di un’infarto nella sua casa di Roma, città dove si trasferì quando era solo un’adolescente.

L’artista vanta una carriera di successi, molti dei quali hanno a che fare con Dario Argento, con cui mise al mondo la nota Asia.

Chi è Daria Nicolodi

Nasce a Firenze, il 19 giugno del 1950, sotto il segno zodiacale dei Gemelli.

Si trasferisce a Roma da adolescente, dopo di che inizia ad avere i primi contatti con il mondo dello spettacolo.

Debutta in tv nel 1970, dopo di che al cinema. Il sodalizio con Dario Argento la rende attrice feticcio delle sue principali pellicole: Profondo rosso, Suspiria, Inferno, Tenebre, Phenomena, Opera.

Il 19 giugno del 1985, assieme a Dario Argento, viene arrestata per il possesso di 23 grammi di hashish.

Scompare tristemente il 26 novembre del 2020, all’età di 70 anni, a causa di un infarto che non le lascia scampo.

Vita privata e curiosità

All’inizio degli anni ’70 ha una relazione con lo scultore Mario Ceroli, che la rende madre di Anna, nata il 9 giugno del 1972.

Nel 1994, un incidente sconvolge Daria. La sua primogenita muore a causa di uno scontro tra mezzi in strada il 29 settembre.

Nel 1974 conosce Dario Argento e, dalla loro relazione, l’anno seguente nasce la figlia Asia Argento.

Le due donne hanno avuto da sempre un rapporto controverso, testimoniato anche da alcuni scambi social.

Di recente, Asia ha confessato a Verissimo i soprusi della madre:

“Il giorno del mio quattordicesimo compleanno è stata l’ultima volta in cui mi ha picchiata. Me ne sono andata di casa.”

L’attrice ha però ammesso di averla perdonata.