Home Personaggi Chi è Neima Ezza, il rapper che ha scatenato caos e assembramenti...

Chi è Neima Ezza, il rapper che ha scatenato caos e assembramenti a Milano

CONDIVIDI

Ecco tutto quello che sappiamo sull’artista che ha fatto scoppiare la guerriglia tra i suoi fan e le forze dell’ordine.

Neima Ezza è il rapper milanese che avrebbe causato gli assembramenti e i conseguenti scontri di sabato, 10 aprile 2021, nel quartiere di San Siro a Milano.

Neima Ezza

Chi è Neima Ezza

Neima Ezza, nome d’arte di Amine Ezzaroui, ha 19 anni ed è nato in Marocco. Il giovane è cresciuto a Milano, nella zona delle case popolari di San Siro e Baggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Neima Ezza (@neima_ezza)

Il ragazzo è andato a scuola e si è dedicato alla musica, ma nel frattempo ha sempre lavorato.

Si appassiona al rap e riesce a ottenere grande successo su Instagram, dove guadagna oltre 139 mila followers.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Neima Ezza (@neima_ezza)

Ottimo successo anche su Youtube, dove vanta 71 mila iscritti al canale.

Tra i brani di maggior successo vi sono Essere Ricchi, Mio Fratello, Routine, Ferite, Notre Dame, Perif, Zlatan, Amico, Hey Mama.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Neima Ezza (@neima_ezza)

Il rapper ha anche collaborato con il note produttore Big Fish.

Gli scontri a Milano

Lo scorso sabato pomeriggio si sono verificati alcuni assembramenti e scontri nel quartiere di San Siro a Milano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Neima Ezza (@neima_ezza)

Molti giovani si erano riuniti per girare un video assieme al rapper e sono stati bloccati dalla polizia, che ha blindato la zona.

Sono intervenuti camionette blindate, uomini in tenuta antisommossa, con caschi, scudi e manganelli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Neima Ezza (@neima_ezza)

I giovani in questione, su invito dello stesso rapper attraverso i social, avrebbero raggirato le normative anti virus stabilite dalla legge per poter girare il video musicale.