Home News Carlotta Mantovan e il dolore per la morte del marito Fabrizio Frizzi

Carlotta Mantovan e il dolore per la morte del marito Fabrizio Frizzi

CONDIVIDI

La moglie di Fabrizio Frizzi affranta dal dolore. Carlotta Mantovan è circondata dall’affetto degli amici, dei colleghi e della gente che ha amato suo mariti, ma a darle la forza è la piccola Stella.

Carlotta Mantovan vive con estremo dolore il lutto per la morte di suo marito Fabrizio Frizzi: la giovane donna non solo ha perso il padre di sua figlia Stella ma anche un amico, un compagno e la persona con cui ha messo su la famiglia che aveva sempre sognato. Un dolore grande quello di Carlotta Mantovan che ha voluto rilasciare poche e semplici parole per descrivere il delicato momento che sta vivendo. In una nota ufficiale scrive:

“Grazie Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato”

È stata proprio Carlotta Mantovan, con il fratello del conduttore Fabio Frizzi e agli altri parenti ha annunciato la morte del marito. Un amore giovane e forte il loro che ha dato la vita ad una piccola Stella, che Carlotta descrive come un dono del cielo. Carlotta, dopo lo scorso 23 ottobre, ha cercato di sostenere nell’ombra suo marito, incoraggiandolo a sperare nella completa guarigione. Ha dimostrato così di essere una donna molto forte e coraggiosa, non ha mai deposto le armi.

Carlotta Mantovan, classe 1982, incontrò il suo Fabrizio nel lontano 2001, partecipando a Miss Italia. All’epoca, era proprio Frizzi a condurre il programma di bellezza. Dopo il concorso, Carlotta ha iniziato la sua carriera da giornalista e dal 2005 al 2008, diventando poi presentatrice delle previsioni del tempo su Sky Meteo.

La storia d’amore con il conduttore è iniziata ufficialmente nel 2008. Fabrizio, reduce dalla fine del matrimonio con Rita Dalla Chiesa, nonostante la differenza d’età considerevole, trova in Carlotta la compagna ideale.

Dopo dodici anni di fidanzamento, il 4 ottobre 2014 si sono sposati. Ma un anno prima, Frizzi ha avuto la possibilità di realizzare un grande sogno: diventare papà della sua, il 3 maggio 2013. È proprio in lei che la Mantovan trova la forza di rialzarsi e ricominciare a vivere. La piccola ha già perso il suo papà, non può perdere anche la mamma.