Home Cronaca Carabiniere brutalmente ucciso nella notte: è caccia ai due assassini

Carabiniere brutalmente ucciso nella notte: è caccia ai due assassini

CONDIVIDI

Un omicidio violento quello del Carabiniere ucciso nella notte a coltellate. E’ caccia a due uomini armati

Carabiniere ucciso
Carabiniere ucciso nella notte – Mario Cerciello Rega

Mario Cerciello Rega è il Carabiniere ucciso nella notte e ora emergono i dettagli di questo violento omicidio.

L’omicidio di Mario Cerciello Rega

Il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega – 35 anni – questa notte dopo le tre è intervenuto rispondendo ad una chiamata di scippo.

Due soggetti nordafricani hanno rubato la borsa ad una persona che ha prontamente richiesto aiuto ai Carabinieri. La donna, volendo recuperare la borsa, ha chiamato il suo cellulare e i due uomini hanno risposto chiedendole un appuntamento in Via Pietro Cossa.

Il vice brigadiere, come si evince da Il Secolo D’Italia, ha accompagnato la donna all’appuntamento con i due uomini. Una volta che lo scambio è iniziato, i Carabinieri sono intervenuti ma questi hanno estratto un coltello e pugnalato il militare con 7 accoltellate – una delle quali ha raggiunto direttamente il cuore.

Immediato il soccorso e il trasferimento all’Ospedale Santo Spirito, dove i medici hanno tentato l’impossibile per salvargli la vita, ma il povero Carabiniere non ce l’ha fatta decedendo pochi minuti più tardi.

I due assassini a piede libero

Una storia violenta che non ha un epilogo corretto, tanto che i due uomini ora sono ricercati dai Carabinieri. Hanno fatto perdere le loro tracce e sono armati colpevoli di aver ucciso un uomo che stava solo svolgendo il suo lavoro.

I due magrebini ricercati sono magri e alti 1,80 circa, uno con una felpa nera e l’altro indossava una felpa viola. Gli inquirenti hanno anche divulgato un dettaglio particolare, infatti uno dei due uomini ha i capelli con le meches bionde.

Matteo Salvini ha subito lanciato un Tweet con la notizia:

“lavori forzati in carcere finchè campa”

Non ci resta che attendere aggiornamenti su questo caso che ha sconvolto tutta l’Italia.