Home Politica Brexit, il Parlamento Britannico boccia l’accordo: “Una sconfitta catastrofica”

Brexit, il Parlamento Britannico boccia l’accordo: “Una sconfitta catastrofica”

CONDIVIDI

E’ stato bocciato questa sera, 15 Gennaio 2019, l’accordo della Premier Theresa May con Bruxelles, di “divorzio” della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

brexit una sconfitta catastrofica

Con 432 voti contrari e 202 voti pro Brexit, l’accordo di “divorzio” della Gran Bretagna dall’Unione Europea, è stato bocciato questa sera, 15 Gennaio 2019 dalla Camera dei Comuni.

Il Governo del Primo Ministro Inglese Theresa May è ora più che mai a rischio, ma nonostante ciò la stessa a dichiarato di non dimettersi, chiedendo altresì una mozione di fiducia al suo Governo, la quale verrà discussa nella stessa sede domani, Mercoledì 16 Gennaio 2019, al fine di “verificare se l’esecutivo ha ancora il sostegno di una maggioranza”.

Jeremy Corbyn: “Una sconfitta catastrofica”

Il leader laburista Jeremy Corbyn ha “invocato le elezioni generali e annunciato una mozione di sfiducia contro il governo guidato da Theresa May”, la quale ha dichiarato che in caso di fiducia, porterà avanti il suo lavoro, per mettere in atto la Brexit.

Ecco cosa ha dichiarato il Primo Ministro, Theresa May:

“Il Parlamento ha parlato e il governo lo ascolterà. La Camera stasera ha deciso cosa non vuole ma non dice cosa supporta e se intende onorare la volontà del popolo”

poi ha proseguito affermando:

“Prima di procedere dobbiamo determinare se questo governo gode ancora della fiducia del parlamento,per cui se l’opposizione avanza una mozione di sfiducia questa sera assicuro che il governo la porrà domani all’ordine del giorno”

Il Leader Labourista Corbyn in seguito alla bocciatura schiacciante ha parlato di “sconfitta catastrofica” per il Primo Ministro Inglese che ha accusato di “essersi negata al dialogo con l’opposizione per scongiurare un no deal e di aver privilegiato gli interessi del Partito Conservatore su quelli del Paese”.

Corbyn conclude augurandosi che all’indomani alla discussione della mozione di sfiducia che “la Camera dia domani il suo verdetto sull’incompetenza di questo governo”.

Tuttavia, il partito Nord Irlandese Dup il quale sostiene il Governo di Minoranza della May, continuerà a sostenerlo malgrado la lampante sconfitta di questa sera.