Home News Bonus mobilità prima tranche: esauriti in meno di 24 ore 215 milioni...

Bonus mobilità prima tranche: esauriti in meno di 24 ore 215 milioni di euro

CONDIVIDI

Il click day del bonus mobilità è stato ieri, 3 novembre 2020. Tantissime le persone in coda sul sito fino a quando le risorse non sono andate esaurite.

Il Ministero dellʼAmbiente ha assicurato la giornata di ieri era solo la prima ma arriveranno nuove risorse.

215 milioni di euro esauriti

Nel click day per accaparrarsi il bonus mobilità, in nemmeno mezza giornata, sono andate esaurite tutte le risorse disponibili. Stiamo parlando di 215 milioni di euro. Il Ministero dell’Ambiente ha confermato che erano collegati 590188 utenti alle 10 di ieri mattina, 3 novembre risultavano registrati. Il denaro è stato così ripartito: buoni emessi 257.949, rimborsi richiesti 300.776.

Per il ministero, però, si tratta soltanto della prima tornata, assicurando che arriveranno altri soldi. In ogni caso, dipenderà anche dalle fatture e dagli scontrini che arriveranno.

Un bonus per incentivare la mobilità green a cui il ministero dell’ambiente crede fermamente e che, per quest’anno è in via sperimentale.

Come funzionava il bonus

Il bonus mobilità, per questa volta, era suddiviso in due tipologie:

  • rimborso delle spese per chi aveva già acquistato dal 4 maggio al 3 novembre (massimo 500 euro)
  • buono digitale da spendere

Il bonus poteva essere richiesto dai maggiorenni residenti nei capoluoghi di regione e capoluoghi di provincia con una popolazione superiore a 50000 abitanti.

Comunque, non sono mancate le polemiche. Infatti, ieri i siti sono andati in tilt. Stiamo parlando del sito buonomobilita.it ma anche dei siti dei server Spid. Soltanto 600 mila utenti sono riusciti ad accaparrarsi il rimborso o buono. Un accaparramento che è riuscito soltanto entro le 9:50 perché poi i fondi sono andati esauriti. Tanti gli utenti che non hanno potuto approfittarne.