Home Spettacolo Paolo Bonolis, la botta in diretta TV lascia perplessi i telespettatori

Paolo Bonolis, la botta in diretta TV lascia perplessi i telespettatori

CONDIVIDI

Il conduttore di Avanti Un Altro spiazza i telespettatori per il suo ‘schiaffo’ al noto volto del calcio italiano.

paolo bonolis contro l'allenatore del milan pioli

Paolo Bonolis è tra i conduttori più seguiti dal pubblico italiano, per il suo carisma, la sua ironia, e la sua profonda umanità.

Di recente come è noto, lui e sua moglie Sonia sono stati sconvolti dalla scomparsa di Eliana, sua assistente, alla quale hanno voluto dedicare un lungo e commovente messaggio d’addio sui social.

Di recente invece il conduttore romano è ritornato sotto i riflettori a seguito del suo pungente intervento a Sky Sport 24.

Parole dure quanto uno schiaffo quelle di Bonolis e che hanno lasciato il pubblico senza parole.

Ecco cosa ha detto il presentatore di Avanti Un Altro.

Paolo Bonolis: ‘Chiunque avrebbe potuto’

E’ risaputo che l’amatissimo conduttore romano è un fan sfegatato dell’Inter, che recentemente ha vinto contro il Benevento per le ottime prestazioni di Eriksen.

Dopo l’ultimo weekend di campionato, durante il quale sono stati concessi ben due calci di rigore alla squadra avversaria rossonera, ha lanciato una stangata alla squadra di Stefano Pioli, prima in classifica:

‘Chiunque con 14 rigori nel girone d’andata sarebbe primo in classifica’

ha detto con tono pungente Paolo Bonolis, quasi a tirare uno schiaffo, metaforicamente parlando contro il Milan.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tvlandia (@tvlandia)

Paolo Bonolis, rivela la sua ‘Pole Scudetto’

Dopo la frecciatina alla squadra di Stefano Poli in diretta durante l’intervento a Sky Sport 24, il conduttore romano rivela ai tifosi la sua Pole Scudetto 2021.

Secondo Paolo Bonolis, questa vedrebbe assolutamente Inter in testa e a seguire, Atalanta, Juventus e per ultimo il Milan:

‘La mia pole scudetto è Inter, Atalanta, Juventus e Milan’

e poi sulla squadra allenata da Gian Piero Gasperini:

‘L’Atalanta pratica un gioco e ha una rosa che potrebbe portarla ad ambire allo scudetto’

e ancora:

‘Credo avranno un peso le coppe in un calendario così stretto, impegni che l’Inter non ha e sarà una discriminante non indifferente’

ha concluso il celebre conduttore sull’argomento.