Home Lifestyle Basilico, come coltivarlo sul balcone e farlo durare tanto

Basilico, come coltivarlo sul balcone e farlo durare tanto

CONDIVIDI

Il basilico può essere coltivato in vaso sul proprio balcone. Ma come farlo durare? Scoprilo in questo articolo.

basilico

Perfetto per profumare e insaporire i nostri piatti, il basilico è una pianta odorosa che ti piacerà avere sul balcone.

Il re delle erbe aromatiche

Estate fa rima con erbe aromatiche. Tra tutte, il re è sicuramente il basilico. Perfetto per insaporire i piatti, è in grado di inebriare di profumo le tue sere d’estate. Basta coltivarne qualche piantina in vaso, sul proprio balcone.

Perfetto in insalate profumate o per insaporire la salsa di pomodoro, il basilico deve essere esposto al sole, sì, ma con moderazione per evitare che possa bruciarsi. Lo stesso vale anche per l’acqua: la giusta quantità eviterà che le radici marciscano.

Come farla durare a lungo

Iniziamo col dire che il basilico è una pianta delicata. I semi vanno piantati nel terreno universale, all’interno di un vaso di medie dimensioni, meglio se di terracotta. Meglio premunirsi con un vaso di adeguate dimensioni poiché il basilico può raggiungere anche i 60 centimetri di altezza. I semi vanno posti ad una giusta distanza e ad una profondità di pochi centimetri. Il periodo migliore per poterlo piantare è la primavera. Germoglierà in una settimana. L’estate è già iniziata perciò ti conviene acquistare una pianta.

Il terreno va poi bagnato abbondantemente (due volte al giorno in fase di germinazione) e posto in una zona a sole diretto e ben illuminata.

Regole generali

  • La terra non dovrà mai essere secca ma nemmeno troppo umida altrimenti marcisce.
  • La piantina non va esposta alle correnti.
  • I piccoli fiori vanno tagliati.
  • Se vuoi consumare le foglie, tagliale con la forbici e non strappare.