Home News Basilicata, la regione prenderà parte al “Programma Horizon”

Basilicata, la regione prenderà parte al “Programma Horizon”

CONDIVIDI

L’obiettivo dell’Horizon è quello di trasformare le crisi ambientali e climatiche in opportunità di innovazione.

Horizon
La Basilicata si è già resa protagonista di diverse iniziative

La Basilicata, in piena collaborazione con la giunta Bardi, ha aderito ad un nuovo progetto rivolto all’innovazione: Il “Programma Horizon“. L’obiettivo di quest’ultimo, infatti, è quello di sostenere le ricerche utili ad affrontare le crisi ambientali e climatiche.

La Basilicata avrebbe già partecipato a tavoli strategici internazionali

Non solo, il programma vorrebbe trasformare queste avversità in opportunità. La Basilicata, dal canto suo, avrebbe già proposto diversi progetti nel campo della ricerca applicata, portando queste idee persino ai tavoli strategici internazionali con la speranza di coinvolgere sempre più cittadini nella sfida dello sviluppo sostenibile.

“Dobbiamo cogliere tutte le opportunità dell’Unione Europea, non solo quelle legate all’utilizzo dei fondi strutturali. Vogliamo aprire una nuova fase, partecipando a programmi e stringendo partnership con enti e istituti di ricerca altamente qualificati. La prima possibilità ce la offre il programma Horizon”.

Con queste parole l’assessore Gianni Rosa ha descritto entusiasta l’arrivo del programma nella regione. La Basilicata, infatti, con le iniziative proposte avrebbe già abbracciato tutte le opzioni date da Horizon.

Uno su tutto il progetto Superscienceme– REsearch is your R-Evolution, il quale, facendo appello a tutte le generazioni, tenta di avvicinare ai laboratori scientifici il grande pubblico. L’idea sarebbe quella di portare nuovi giovani nel mondo della scienza facendoli appassionare alla materia.

Sono già diversi i programmi attivi nella regione

Non solo, un altro programma già attivo nella regione meridionale dell’Italia sarebbe il REsiliAPTATIVE, in grado di fornire soluzioni mirate contro gli impatti climatici su scala regionale. O ancora, il sistema Utmost 4 FireMan – Unmanned Teaming MultiObjective Strategy for Fire Management, in grado di individuare e spegnere gli incendi grazie alle sue piattaforme aeree eterogenee.

L’ultimo progetto al quale la regione ha aderito è il Ri-Urbans, il quale vuol dimostrare come i sistemi di servizio delle infrastrutture di ricerca atmosferica possono essere adattati e migliorati.