Home News Bambina sbranata viva dal cane dei nonni ad un pranzo familiare. I...

Bambina sbranata viva dal cane dei nonni ad un pranzo familiare. I dettagli della tragedia

CONDIVIDI

Aveva poco più di 1 anno Scarlett Pereira, la bambina sbranata viva dal cane dei nonni durante un pranzo familiare. I dettagli della tragedia.

bambina sbranata dal cane
bambina sbranata dal cane

Un piccolo angelo, Scarlett Pereira, la bambina sbranata viva dal cane dei nonni mentre tutta la famiglia si era riunita a pranzo.

Una storia tragica quella di questa bimba, a solo 15 mesi è stata attacata dal pitbull dei suoi nonni senza apparente motivo.

Tragedia accaduta il 15 Luglio nella cittadina di Providence, USA.

La piccola è stata urgentemente trasferita all’ospedale pediatrico di Hasbro ma non c’è stato nulla da fare, le ferite erano così profonde da essergli state fatali.

La famiglia sorpresa e shockata dall’accaduto piange la piccola Scarlett e ancora non sa spiegarsi come sia potuta accedere una tale tragedia sotto i loro occhi.

Il cane è sempre stato tranquillo, non ha mai dato segni di aggressività a eccezione di quel giorno che in una frazione di secondo ha ferito a morte la bimba.

Scarlett, bambina sbranata viva dal pitbull

In una giornata di sole la piccola era seduta in giardino mentre la famiglia stava preparando la tavola per il pranzo.

All’improvviso il pitbull si è rivoltato verso la bambina attaccandola senza lasciargli scampo.

Il cane era da anni con la famiglia e viveva nella casa in cui si è consumata la tragedia: la casa dei nonni della piccola Scarlett.

L’ha morsa ripetutamente affondando le zanne sul suo corpicino e procurandole delle ferite mortali.

Nessuno dei presenti ha potuto staccare le fauci dell’animale in tempo per salvarla.

L’hanno portata immediatamente in ospedale ma non c’è stato nulla da fare, la piccola è morta poco dopo l’arrivo al pronto soccorso: troppe ferite profonde in zone vitali.

La polizia ha ucciso il cane a colpi di pistola all’arrivo sul luogo della tragedia.

La famiglia crede sia impazzito poiché non aveva mai dimostrato atteggiamenti aggressivi specialmente nei confronti della piccola Scarlett.

Il capo della polizia, William Nebus, intervenuto sulla scena ha dichiarato: ‘È difficile dire perché anche un cane di famiglia possa improvvisamente scatenarsi in questo modo’.

Ha poi continuato nella sua dichiarazione WPRI:‘L’animale ha seguito la bambina e l’ha aggredita mentre gli adulti si stavano preparando per il pranzo. Per quanto ne sappiamo al momento è stato un attacco non provocato’

La famiglia è distrutta dalla perdita inaspettata della piccola:‘Con il cuore pesante e le lacrime agli occhi, condivido con voi la perdita di questa bellissima e amata bambina’.

Sulla pagina dedicata alla memoria della piccola Scarlett si legge:

NON SI PUò DESCRIVERE A PAROLE IL DOLORE CHE PROVIAMO

Per supportare e aiutare la famiglia a sostenere l’immenso dolore causato dalla perdita è stata lanciata una raccolta fondi online su GoFoundMe. I genitori Brianne e Manny Pereira potranno così organizzare le esequie della piccola.