Home News Attentato di Strasburgo, la dichiarazione choc del killer: “Ho sparato per vendicare...

Attentato di Strasburgo, la dichiarazione choc del killer: “Ho sparato per vendicare i miei fratelli”

CONDIVIDI

Parla Cherif Chekatt, il 29enne musulmano che lo scorso 11 Dicembre, ha sparato all’impazzata sulla folla ai Mercatini di Strasburgo ammazzando 3 persone e ferendone gravemente 16, di cui alcune lottano ancora adesso tra la vita e la morte. Ecco il motivo choccante che ha spinto l’uomo a sparare sulla folla.

Secondo il quotidiano le Parisien, il quale riporta la testimonianza choc del conducente del Taxi su cui il presunto attentatore islamico, Cherif Chekatt, sarebbe salito dopo gli spari ai Mercatini di Natale di Strasburgo, l’uomo avrebbe confessato al tassista che il motivo dell’attentato di martedì sera sarebbe stato un atto di mera vendetta.

Cherif Chekatt, “Ho sparato per vendicare i miei fratelli morti in Siria”

Il 29enne di origine islamica Cherif Chekatt, presunto attentatore della tragedia consumatasi a Strasburgo,  lo avrebbe fatto per “vendicare i suoi fratelli morti in Siria”,  questo è quanto rivelato dal tassista il quale ha dichiarato che Cherif Chekatt sarebbe salito sul suo taxi, in fuga dopo l’attentato.

Attentato a Strasburgo: Il bilancio dette vittime. Tra i feriti anche un Italiano

Come è noto le vittime ufficiali dell’attentato a Strasburgo sono 3 morti e 16 feriti, tra i quali c’è anche un giovane giornalista italiano Antonio Megalizzi, il quale attualmente combatte tra la vita e la morte, dopo esser stato colpito alla testa da uno dei proiettili.