Home News Si è spento Andrea Bizzotto, il papà-coraggio. Scrisse un libro a sua...

Si è spento Andrea Bizzotto, il papà-coraggio. Scrisse un libro a sua figlia per lasciarle il suo ricordo

CONDIVIDI

Non ce l’ha fatta, Andrea Bizzotto, il papà-coraggio, malato terminale di cancro, autore di  “Storia di un maldestro in bicicletta”, dedicato a sua figlia Giulia di due anni.

si è spento andrea bizzotto scrisse un libro per ricordare alla figlia chi fosse suo padre
Andrea Bizzotto e sua figlia

Si è spento Andrea Bizzotti, il papà coraggio: “Voglio che tu sappia chi era tuo padre”

Questa notte, ci ha lasciato Andrea Bizzotti, il papà 33enne, malato terminale di cancro, per la precisione un sarcoma sinoviale, e autore di un libro “Storia di un maldestro in bicicletta”, in cui l’uomo si è raccontato, al fine di realizzare il suo ultimo desiderio, ovvero far conoscere alla sua piccola Giulia, 2 anni, lui, suo padre, cosciente del fatto che la malattia non l’avrebbe trattenuto a lungo su questa terra per poterlo fare di persone. Un libro straziante, pieno d’amore e tenerezza, il quale è stato presentato per la prima volta a Granarolo Emilia, Bologna, proprio qualche giorno fa, il 28 febbraio.

Il triste addio sui social: “Lui ha pedalato così tanto, ora tocca a noi”

Un dolore enorme e un vuoto incolmabile, ha pervaso quest’oggi Cittadella, Padova. L’uomo si è spento in seguito ad un lungo calvario. A darne la triste notizia, Il Gazzettino, il quale ha raccontato la storia di Andrea Bizzotti, di come abbia realizzato il suo “ultimo desiderio” grazie alla sua amica Rebecca Frasson, la quale ha annunciato sui social la scomparsa del caro Andrea, con un commovente post:

“Andrea se ne è andato questa notte. Ma noi tutti sappiamo che la bicicletta non si ferma: lui ha pedalato così tanto e ora tocca a noi. Ciao Biz. È stato un onore. È stato folle. È stato bellissimo”, si legge nel post firmato da Rebecca che accompagna queste parole con una scena del film “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”.

Ciao Andrea! che la terra ti sia lieve