Home News Amanda Knox, il tweet contro l’Italia durante le elezioni Usa: “Non sarà...

Amanda Knox, il tweet contro l’Italia durante le elezioni Usa: “Non sarà mai peggio di miei 4 anni in Italia”

CONDIVIDI

Ennesima bufera su Amanda Knox e uno dei suoi tweet contro l’Italia durante le elezioni Usa. La sua esternazione ha mosso non poche polemiche.

Amanda Knox, il Twitter contro l'Italia durante le elezioni Usa: "Non sarà mai peggio di miei 4 anni in Italia"

Non smette mai di far parlare di sè Amanda Knox che con un suo personale tweet durante le presidenziali Usa scatena una bufera per le sue affermazioni contro l’Italia.

Il tweet contro l’Italia

Era qualche tempo che la giovane giornalista americana non faceva parlare di sé, ma durante le elezioni Usa il suo messaggio su Twitter ha scatenato una vera e propria bufera:

“Qualunque cosa accada, i prossimi quattro anni non possono essere così male come i miei quattro in Italia, vero?”

Di certo non ha specificato il riferimento, ma tutti i lettori sanno bene che questa provocazione ha come tema la sua carcerazione – con rilascio, assoluzione e caduta di tutte le accuse – per l’omicidio della povera Meredith Kercher a Perugia il 1 novembre 2007.

Un tweet che non è passato inosservato e ha scatenato non poche polemiche, non solo tra gli italiani.  I commenti sono più di 16.4K (messaggio riportato a fondo pagina), 17mila citazioni e 3mila retweet: se il suo intento era quello di provocare, allora l’obiettivo è stato raggiunto.

Proprio in questi giorni sono passati 13 anni da quella morte terribile che ha visto come protagonista la studentessa inglese a Perugia. Un anniversario che non ha avuto alcun clamore ed è proprio per questo che il tweet della giornalista è stato trovato fuori luogo oltre che provocatorio. Tra i tanti commenti le persone hanno voluto ricordare Meredith Kercher postando la sua foto sorridente.

La risposta di Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli ha risposto a questo tweet provocatorio:

“potrebbero essere peggiori,sì. potrebbero somigliare alla conclusione degli anni di studio in Italia per Meredith.”

Tra altri commenti si legge:

“come al solito ti sei dimenticata di Meredith. Lei sì che se l’è passata peggio di te”

Non mancano anche quelli di difesa e commenti su quanto accaduto durante la sua carcerazione.