Home Spettacolo Alfonso Signorini: “Così ho capito di avere il cancro”

Alfonso Signorini: “Così ho capito di avere il cancro”

CONDIVIDI

Anche Alfonso Signorini ha dovuto lottare contro il cancro

“La malattia non chiede mai il permesso. Arriva quando meno te lo aspetti. In tutti questi anni ho conosciuto tanta gente, tante storie“.

Una brutta bestia, di nome cancro, è il “protagonista” di un gran numero di pagine web da qualche mese a questa parte. La popolarità di questa malattia è legata ad una delle sue tante vittime colpite, Nadia Toffa, alla quale va tutta la nostra stima. Nadia, infatti, da diversi mesi sta combattendo la sua battaglia contro questo terribile male e lo sta facendo, a nostro avviso, nella maniera più dignitosa possibile: SENZA NASCONDERSI!

Nadia Toffa ha reso pubbliche le diverse fasi della sua malattia, le cui conseguenze sono evidenti anche nel suo aspetto fisico. Ma Nadia non si è mai nascosta ed è continua ad apparire in pubblico, continuando a presentare Le Iene, sebbene il cancro avesse prodotto le sue terribili conseguenze. Proprio nelle ultime ore Nadia Toffa ha rilasciato un triste annuncio su ciò che le accadrà nei prossimi giorni.

Ma prima di Nadia Toffa è stata la volta di Alfonso Signorini, che un’intervista ha parlato per la prima volta del cancro che è “entrato” nella sua vita qualche anno fa, esattamente nel 2014.

Il racconto della malattia

Di seguito alcune dichiarazioni di Alfonso Signorini, rilasciate a La Verità qualche tempo fa. Un racconto nel quale Alfonso Signorini parla della sua malattia, della quale è venuto a conoscenza nel 2014. Il suo racconto inizia così:

“Il 23 dicembre ero in diretta a Kalispera! C’erano ospiti Christian De Sica e Sabrina Ferilli e non smettevo di sudare. A mezzanotte avevo 40 di febbre. Terminai la serata e andai al pronto soccorso del San Raffaele. Mi fecero gli esami, mi diedero un antipiretico e mi mandarono a casa.”.

La mattina dopo, vigilia di Natale, mi chiamarono:

“Lei ha una leucemia mieloide, non si muova, ci vediamo il 27 per iniziare le cure”.

Da lì, un percorso fatto di cure e poi finalmente la guarigione:
La leucemia mi ha fatto capire il valore delle cose”, dice ancora Signorini.

Come Signorini ha scoperto di essere malato

Il direttore di “Chi” ha confessato di aver sofferto molto e ha ricordato come ha scoperto di essere malato. La terapia ha avuto successo ma Signorini ha scelto a lungo di non parlare di quella dolorosa parentesi della sua vita, che lui stesso definisce come una situazione che gli ha consentito di  riscoprire le cose per lui importanti della vita.

Alfonso Signorini leucemia
Alfonso Signorini leucemia

Signorini, in un’intervista ha rilasciato una dichiarazione simile a quella fatta da Nadia Toffa e che a quest’ultima è costata dure critiche da chi la segue. Signorini, infatti, ha dichiarato che: «La malattia è stato un incidente frontale ma sono arrivato a considerarlo una benedizione, un dono».

Anche Nadia Toffa in una dichiarazione ha paragonato la sua malattia ad un “dono” e per questo è stata aspramente criticata, al punto di dover ritornare sull’argomento e spiegare cosa intendesse.