Home Spettacolo Adrian la serie, le dure parole di Maurizio Costanzo su Celentano: “E’...

Adrian la serie, le dure parole di Maurizio Costanzo su Celentano: “E’ un presuntuoso”

CONDIVIDI

Adrian la serie continua la sua messa in onda su Mediaset, ma sono molte le critiche che lo riguardano. Ultima tra tutti quella di Maurizio Costanzo.

Adrian la serie, le dure parole di Maurizio Costanzo su Celentano: "E' un presuntuoso"
Adrian La Serie

Adrian la serie tv animata è giunta con fatica alla sua terza puntata, tanto da non ricevere più solo le critiche degli utenti ma anche di alcuni volti celebri come quello – per esempio di Maurizio Costanzo.

La critica di Maurizio Costanzo

Una terza puntata quella di Adrian che non ha lasciato indifferenti gli utenti, che continuano nella loro presa di posizione che – però – sembra dare ugualmente soddisfazione al molleggiato.

Tra i tanti commenti inaspettati è stato messo in rilievo quello di Maurizio Costanzo, considerato uno dei giornalisti più obiettivi e sinceri:

“celentano è sempre presuntuoso e predicatorio”

Ha dichiarato Costanzo, aggiungendo che però alcuni momenti del programma gli sono parsi interessanti, pur non salvando l’intera serie.

A lui si sono aggiunte altre personalità come quella di Morgan, che ha salvato Nino Frassica ma non tutto il resto. Definisce la serie evento come un qualcosa di troppo sofisticato e non in grado di colloquiare con la massa – cosa di cui Celentano è sempre stato un leader in merito.

Castoldi chiarisce inoltre che sembra più uno spettacolo volto a nutrire il narcisismo di Celentano e non per dare agli utenti qualcosa di innovativo e particolare.

Il pensiero di Celentano

Nel corso della terza puntata di “Adrian”, andata in onda ieri sera  – il molleggiato si è presentato per una manciata di minuti recandosi proprio da Nino Frassica al confessionale:

“lo farò ancora per altre sei puntate, sino a che non resterà un solo ascoltatore”

Il molleggiato ha ammesso quindi l’insuccesso del programma, cercando di chiedere “scusa” cantando due canzoni del repertorio – per poi sparire nel nulla.