Home Cronaca Addio al piccolo Lorenzo, il bimbo morto a soli 8 mesi per...

Addio al piccolo Lorenzo, il bimbo morto a soli 8 mesi per un’infezione. “Ciao, supereroe”

CONDIVIDI

Il piccolo, che era nato sano, era stato ricoverato all’ospedale di Padova. A dare la notizia della sua morte è stata la madre.

Lorenzo morto 8 mesi

I genitori avevano aperto una pagina su Facebook per raccontare la malattia del bambino.

L’odissea del piccolo Lorenzo

Non ce l’ha fatta il piccolo Lorenzo, il bambino di Spinea morto a soli 8 mesi per un’infezione da streptococco.

La sua odissea inizia pochi giorno dopo la sua nascita, il 17 aprile. Lorenzo nasce sano, ma una febbre alta mette in allerta i genitori, che lo riportano in ospedale.

Dopo neppure un giorno di esami, arriva la terribile diagnosi: il piccolo ha lo streptococco. Si rende quindi necessario il trasferimento all’ospedale di Padova, dove Lorenzo resta per 40 giorni.

All’Hospice del nosocomio padovano i medici confermano la diagnosi di invalidità. Il piccolo ha un’aspettativa di vita brevissima.

La mamma Laura Libralesso ed il papà Davide Maggio hanno deciso di aprire una pagina facebook, in cui raccontare la lotta quotidiana del piccolo.

“Lorenzo il nostro supereroe” è il nome della pagina social.

La speranza, poi la drammatica notizia

“Sembra impossibile ora tornare a sorridere, sorridere con il cuore, ma so che ci sei stato per renderci migliori e per insegnarci cosa vuol dire vivere veramente”

scrive mamma Laura sui social, a corredo di una foto che la ritrae insieme al suo piccolo supereroe.

Qualche giorno fa Lorenzo aveva fatto ritorno a casa, con i genitori ed il suo fratellino. Lo scorso venerdì, dopo mesi di lotta, il cuoricino del piccolo ha smesso di battere.

I funerali sono stati celebrati lunedì, 18 gennaio, nella chiesa di Santa Bertilla a Spinea, provincia di Venezia.

La sindaca, Martina Vesnaver, ha chiesto ai suoi concittadini di stare vicini alla famiglia del bambino, provata da una battaglia difficilissima, che ha cercato sempre di affrontare con dignità.