Home News Acciughe e sardine, allarme microplastiche nello stomaco: lo studio

Acciughe e sardine, allarme microplastiche nello stomaco: lo studio

CONDIVIDI

Secondo un nuovo studio il 60% di sardine e acciughe del Mediterraneo occidentale, ha nello stomaco  microplastiche, entrando nella catena alimentare.

sardine acciughe

Secondo un nuovo studio circa il 58% delle sardine e il 60% delle acciughe ha microplastiche nello stomaco e intestino. Lo studio ha analizzato i pesci pescati nel Mediterraneo occidentale ed è stato condotto dall’Istituto di Scienze Marine di Barcellona (Icm-Csic).

I risultati dello studio

Marta Coll ha guidato il team di ricerca. La popolazione di sardine e acciughe è diminuita. Si tratta di due specie base, tra le più commercializzate ed è alla base della catena alimentare. Questi sono i due pesci più commercializzati in il nord-est del Mediterraneo, sensibile ai cambiamenti climatici e purtroppo intossicate dalle microplastiche. Le scambiano per cibo, facendo morire i pesci ed entrando nella catena alimentare. Come dichiarato alle colonne de El Pais dalla Coll

“Una fase successiva è capire quale impatto avrà per le persone che mangiano questi pesci”

Inoltre i ricercatori hanno potuto scoprire una correlazione tra le microplastiche e la presenza di parasse e larve fluke e nematodi.

“È la prima volta che dimostriamo una correlazione così chiara nei pesci”

Un maggior approfondimento

Questi risultati saranno approfonditi, perché non siamo a conoscenza dell’impatto di questa situazione sull’uomo , sull’ambiente. Alcune ipotesi riguardano il rapporto coi parassiti e le microplastiche

“La prima è che i parassiti sono trasportati sulla plastica e il pesce finisce per mangiare tutto. L’altra possibilità si concentra sulle aree dei fiumi in cui è presente lo scarico dei rifiuti, quindi sono più sporche e su di esse vivono acque e parassiti più inquinanti”,

Proseguono spiegando che le prossime fasi della.ricerca verificheranno che tipo di correlazione esiste tra i parassiti e le microplastiche e come può influenzare  i pesci. Le sardine e acciughe sono il principale alimento principale di molti organismi, che una volta consumate entrano nella catena alimentare.