Pensioni, 154 euro in più sull’assegno: grande regalo per questi pensionati

Forse ancora non ne siete a conoscenza, ma sul vostro assegno potrebbero arrivare presto soldi in più e solo per voi. Insomma la vostra pensione potrebbe aumentare, ma per sapere perché e cosa occorre fare o non fare, continuate a leggere qui di seguito.

Pensioni
Pensione – LettoQuotidiano.it

Ebbene sì, l’Inps vuole farvi un bel regalo miei cari pensionati e ora sta a voi accettarlo. Non ci crederete ma presto potreste ricevere un bonus di un valore abbastanza appetitoso. Ma possono riceverlo proprio tutti? Scopriamolo in questo articolo.

Bonus pensione: di cosa si tratta

Avete capito bene: l’Inps ormai è dalla vostra parte, miei cari pensionati, e sta per regalarvi un bonus niente male del valore di 154,94 euro.

Ecco che in questo periodo buio, sembra esserci un po’ di luce, almeno per alcuni di voi.

Tra l’aumento delle varie bollette e il Covid siamo davvero in ginocchio e per riuscire a pagare tutto stiamo faticando, in tutti i sensi.

bonus
Bonus-Lettoquotidiano.it

Ma aprite bene occhi e orecchie: per chi riceve la pensione, c’è un regalo.

Pensate che a Dicembre potreste veder aumentato l’importo della vostra pensione e non di poco, ma solo se non superate un certa soglia a livello di reddito.

Insomma bisogna rispettare questo requisito e non solo: ma cosa bisogna fare nel concreto?

Prima di rispondere a questo interrogativo ci preme sottolineare che il Bonus Pensioni di cui vi stiamo parlando fa riferimento alla tredicesima che sarà data dall’INPS nel mese di Dicembre.

Requisiti da soddisfare per ottenere il bonus

Ma come detto non spetterà mica a tutti e qua viene il bello: solo chi è iscritto alle gestione ex Enpals, ovvero i titolari di pensioni delle gestioni private potranno beneficiare di tale bonus.

bonus
Bonus-Lettoquotidiano.it

Questo significa che particolari categorie non potranno ricevere tale aumento. Ci riferiamo per esempio a chi è titolare di pensioni supplementari o di indennizzi o a chi percepisce pensioni e assegni sociali da parte di enti creditizi.

Chi percepisce pensioni internazionali non tassate nel nostro paese o chi percepisce pensioni per invalidità civile allo stesso modo è escluso dal poter beneficiare di questo bonus. Dunque solo chi fa parte delle categorie citate e non supera dei limiti reddituali può fare domanda. La soglia da non superare è di 6.816,55 euro.

In tal caso bisogna tener conto delle maggiorazioni sociali.

Se non percepite un reddito di tale valore il bonus che riceverete sarà dato dalla differenza tra il reddito che percepite e il reddito massimo che è di 6.971,49 euro. Ma non finisce mica qui: non dovete superare degli specifici redditi imponibili IRPEF e nello specifico non va superato un reddito imponibile IRPEF di 10.224,83 euro.

Le pensioni sono incluse. La cosa cambia se si è coniugati: il reddito in tal caso non deve andare oltre i 2.0449,65 euro.

Come avere l’aumento

Veniamo alla parte più interessante: come posso fare per ricevere tale aumento? Vi state chiedendo, proprio questo, vero?

Inps
Inps-Lettoquotidiano.it

In realtà voi non dovrete fare proprio nulla: il tutto avverrà in maniera automatica. Quindi non dovete presentare nessuna domanda.

Se però volete capire la data e precisamente quanto vi verrà accreditato, potete sempre fare riferimento al cedolino Inps a cui si può accedere grazie al sito internet dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Insomma dovere solo autenticarvi con il vostro SPID O CNS o ancora CIE e poi cliccare su  “Bonus Quattordicesima e Bonus Legge 388/2000”.

Insomma ora sta a voi capire se siete tra i fortunati o meno.