Strage in Canada: morto il secondo killer

Strage in Canada, si è conclusa l’enorme caccia all’uomo che da 4 giorni vedeva impegnate le forze dell’ordine. Anche il secondo killer è morto.

Polizia
Pattuglia polizia – LettoQuotidiano.it

Una strage di massa che ha distrutto la comunità di Saskatchewan. I fratelli Anderson hanno compiuto uno dei crimini più efferati della storia nazionale. Damien era stato trovato morto nel giardino di un’abitazione ma si erano perse le tracce di Myles. Ora il cerchio si è chiuso con la morte del secondo killer.

Strage in Canada, caccia all’uomo conclusa

La strage in Canada ha arrecato dolore ad una comunità tranquilla e sconvolto numerose famiglie. Le persone morte, per mano di Myles e Damien, sono 10 e i feriti 18. Una furia omicida inspiegabile e che ancora non ha trovato una causa scatenante.

Dopo aver trovato il cadavere di Damien la caccia all’uomo si è concentrata sul fratello Myles. Un personaggio già noto alle forze dell’ordine e già ricercato. Le autorità locali hanno dichiarato che era pericoloso e armato e di prestare la massima attenzione.

Dopo giorni di ricerca senza sosta il secondo killer è stato individuato dalla polizia all’interno di un SUV bianco.

Deceduto anche Myles

La strage in Canada si è conclusa con la morte del secondo killer. La polizia ha riferito di aver rinvenuto un SUV bianco che era andato fuori strada. All’interno del veicolo hanno individuato Anderson che era gravemente ferito.

Si pensa che le ferite siano state auto inflitte. I soccorsi sono intervenuti tempestivamente ma Myles ha avuto un attacco cardiaco. È morto nel tragitto verso l’ospedale. La fine di questa storia riporta da un lato la tranquillità a Saskatchewan di poter uscire senza paura, ma questo non riporterà alle famiglie i propri cari.

Non si sono apprese ancora le motivazioni di questo gesto. Nessun indizio sul fatto che avessero avuto delle discussioni o screzi e nessuna pista in altri sensi. Le autorità si sono dimostrate operative e hanno cercato giorno e notte per evitare altro sangue.

Controlli da parte della polizia
Controlli effettuati dalla polizia – LettoQuotidiano.it

Il Canada interno si stringe accanto alle famiglie delle vittime e ai feriti nella strade. Le forze dell’ordine affermano che fenomeni come questo sono in aumento anche in queste zone che rispetto al resto d’America aveva un percentuale minore.

Non vorranno tollerate violenze e si cercherà di sradicare un fenomeno, quello dell’omicidio di massa, che deve essere stoppato subito. Troppe persone hanno perso la vita a causa di attacchi e sparatorie e per mano di chi voleva soltanto togliere la vita ad un altro essere umano.