Francia: il cameriere italiano Diego Mandola muore precipitando dal balcone di casa

Terribile tragedia avvenuta in Francia, dove lavorava il cameriere italiano Diego Mandola, originario di Sapri.

Cameriere
Cameriere – LettoQuotidiano.it

Aveva 36 anni ed è precipitato dal balcone della sua abitazione per cause ancora in corso di accertamento.

La morte di Diego Mandola

Diego era giovane e con tanta voglia di vivere, lavorava come cameriere in Francia e a soli 36 anni è andato incontro a un terribile destino.

Aveva solo 36 anni ed era originario di Sapri, in provincia di Salerno, dove la comunità ha appreso con orrore la brutta notizia.

Tutti in paese conoscevano quel giovane ragazzo che per lavoro si era trasferito a Thonon-les-Bain, cittadina francese situata sulle rive del lago di Ginevra.

Lago di Ginevra
Lago di Ginevra – LettoQuotidiano.it

Il cameriere che da tempo lavorava nella zona dell’Alta Savoia, è morto in circostanze ancora da chiarire.

Sembra che sia precipitato dal balcone della sua abitazione, morendo sul colpo. A nulla è servito l’intervento dei soccorritori, il ragazzo era già morto al loro arrivo perché il volo è stato considerevole e ora ci sono molti lati oscuri da chiarire.

Nella mattinata di ieri, Diego è precipitato dal quarto piano, dove abitava, schiantandosi al suolo dopo un volo di alcune decine di metri.

Le indagini

Il 36enne lavorava da diverso tempo come cameriere in un ristorante del posto, dove si era fatto conoscere e apprezzare dai colleghi per la sua solarità.

Era un grane lavoratore e amava quello che faceva, infatti non si era fatto scappare l’opportunità di questo posto di lavoro in un luogo davvero incantevole, nonché zona turistica è celebre per le acque idrominerali.

Diego aveva preso casa nelle vicinanze del posto di lavoro e proprio nella sua abitazione è morto tragicamente.

Chi lo conosceva ha escluso che si sia suicidato, ma i Carabinieri non escludono nessuna pista e stanno effettuando gli accertamenti de caso per stabilire se c’era qualcuno con lui, quindi un probabile omicida.

Inutili i soccorsi medici, il volo è stato infatti considerevole e non ha lasciato scampo al giovane.

Le forze dell’ordine hanno poi recintato l’area per rimuovere la salma e trasferirla in obitorio, poi è stato sequestrato il suo appartamento per effettuare i rilievi e cercare indizi che possano aiutare a ricostruire la vicenda.

Le autorità francesi hanno disposto l’autopsia.

La notizia della morte è arrivata presso nel paese d’origine, dove l’uomo era tornato recentemente per trascorrere alcuni giorni di vacanza prima di ritornare in Francia.

Molti i messaggi di cordoglio arrivati sui social per lui.