Pensione, terribile notizia dall’INPS: se hai questi anni ti tolgono 200 euro dall’assegno

In arrivo buone e cattive notizie sul fronte delle pensioni: se hai questi anni ti tolgono 200 euro dall’assegno previdenziale.

inps 200 euro in meno
inps 200 euro in meno – Lettoquotidiano.it

Il Governo Draghi ha introdotto con il Decreto Aiuti 2022il bonus da 200 euro: si tratta di un’indennità “una tantum” che viene erogata per essere un sostegno economico valido data l’impennata dei prezzi dei generi alimentari. Con la Circolare n.73 del 24 giugno 2022 l’INPS ha precisato i requisiti e la modalità di fruizione del bonus da 200 euro. Tuttavia, c’è una platea di pensionati che rimane esclusa dalla possibilità di incassare l’assegno previdenziale comprensivo di 200 euro.

Pensioni: a chi spetta il bonus 200 euro?

Possono percepire ed incassare il Bonus 200 euro sulle pensioni le seguenti prestazioni previdenziali: pensioni di vecchiaia, di reversibilità, assegno per invalidi civili, assegno sociale, pensione di inabilità, indennizzo commercianti, assegni straordinari, APE Sociale e altri tipi di assegni previdenziali a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria. Per beneficiare del bonus 200 euro i pensionati devono essere titolari di reddito di importo non superiore ai 35.000 euro.

pensioni bonus 220 euro
pensioni gli esclusi dal bonus 200 euro – Lettoquotidiano.it

Pensioni: chi è escluso dal bonus 200 euro?

Sono esclusi dalla possibilità di percepire il bonus 200 euro i seguenti cittadini: soggetti titolari esclusivamente di pensioni estere, pensionati non residenti in Italia al 1° luglio 2022, neo pensionati che incassano l’assegno previdenziale a partire dal 1° luglio 2022, soggetti titolari di rendite e pensionati titolari di un reddito superiore a 35.000 euro lordi.

Pensioni, come funziona il bonus 200 euro?

Il bonus 200 euro verrà riconosciuto sul cedolino INPS del mese di luglio e spetta solo una volta e solo su una mensilità di prestazione. Nel caso in cui l’interessato sia titolare di due pensioni diverse, sarà l’ente previdenziale a individuare a quale assegno previdenziale accreditare i 200 euro. Si tratta di una somma che si aggiunge alla quattordicesima mensilità a cui hanno diritto i pensionati con almeno 64 anni.

Pensionati: come visualizzare l’importo del trattamento previdenziale?

Per visualizzare le voci dell’assegno previdenziale è necessario collegarsi al sito istituzionale dell’INPS, in particolare al servizio dedicato al cedolino della pensione. Si tratta di un documento che consente ai pensionati e ai neo pensionati di controllare l’importo erogato ogni mese dall’INPS e di monitorare attentamente tutte le voci.

Per il corrente mese di agosto c’è una novità: viene effettuato l’accredito del modello 730 per i pensionati/contribuenti che abbiano presentato i flussi entro la data del 30 giugno.

pensione bonus 200 euro
pensione bonus 200 euro – Lettoquotidiano.it