Migranti trasferiti da Lampedusa: l’hotspot era troppo pieno

Tempo di trasferimenti per i migranti sbarcati a Lampedusa: ieri sono iniziate le operazioni di spostamento degli stessi dall’isola ad altri luoghi non molto lontani. Nel frattempo una grossa autogru sta provvedendo a rimuovere i barchini dal molo Favarolo.

Migranti
Migranti – Lettoquotidiano.it

871 migranti ospitati nell’hotspot di Lampedusa – che avrebbe potuto contenerne solo 350 – hanno lasciato l’isola. Ecco dove sono stati trasportati.

Migranti trasferiti da Lampedusa

Le ultime settimane sono state davvero intense per quanto riguarda l’immigrazione: basti pensare che a Lampedusa sono arrivate migliaia di persone in pochi giorni.

Neanche una settimana fa, sull’isola sono arrivati ben 580 migranti. Di questi, tre gruppi sono arrivati autonomamente, di cui due sono stati fermati dai militari della Guardia di finanza, mentre il terzo è stato intercettato dai carabinieri.

Tutti i migranti sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola ed a quel punto sull’isola si contavano ben 1.727 migranti, cosa che aveva letteralmente messo in ginocchio l’intera isola.

Alla fine di questi, 351 erano stati portati dalla Guardia Costiera a Porto Empedocle, altri 350 – trasportati sul traghetto Pietro Novelli – a Mazara del Vallo ed altri 438 migranti sono stati trasferiti a Taranto  e qui sono arrivati a bordo della nave della Sea Watch 3.

Migranti
Migranti – Lettoquotidiano.it
Alcuni degli immigrati, però, proprio ieri hanno lasciato Lampedusa e si sono diretti altrove.

Ecco dove sono stati portati

Oggi è previsto a Lampedusa l’arrivo di Matteo Salvini e ieri i migranti hanno lasciato l’isola.

Ben 871 persone ospitate nell’hotspot hanno lasciato il posto, fermo restando che questo ne avrebbe potute contenere solo 350, quindi quasi un terzo.

Detto ciò, i traghetti di linea e la nave Diciotti della guardia costiera hanno condotto loro fuori da Lampedusa. A pianificare questa azione è stata la Prefettura di Agrigento, in accordo con il Viminale.

Ma dove si sono diretti? Alcuni – 150 precisamente – sono stati trasportati, sul traghetto Sansovino, a Porto Empedocle, scortati da due squadre di carabinieri.

Altri 50 migranti verranno invece condotti a Pozzallo ed altri 50 ad Agrigento, rispettivamente con una motovedetta della guardia di finanza e con una della guardia costiera. Inoltre altri 800 migranti sono stati trasportati a Porto Empedocle dalla nave Diciotti.

Nel frattempo un’autogru di grosse dimensioni sta provvedendo a rimuovere i barchini – su cui gli immigrati sono arrivati sull’isola – dal molo Favarolo. Questi verranno caricati su un camion e portati via e questa operazione è utilissima soprattutto alla luce di nuovi sbarchi, che sono previsti a breve, viste soprattutto le ottime condizioni del mare.