Napoli: arrestato un uomo, trovato in possesso di 16 chili di marijuana

Torniamo a parlare di droga, stavolta si tratta di un 40enne romano che da Napoli si stava dirigendo verso Roma con 16 chili di marijuana.

Marijuana
Marijuana – LettoQuotidiano.it

Fermato nel Salernitano, all’imbocco dell’autostrada, l’uomo aveva acquistato il carico per lo spaccio nella Capitale.

Marijuana destinata al traffico nella Capitale

Un romano di 40 anni è stato arrestato durante un controllo al casello dell’autostrada di Salerno, dalla quale sarebbe arrivato a Roma.

Gli agenti hanno trovato nella sua auto un quantitativo di droga di 16 chili, si tratta di marijuana destinata allo spaccio nei quartieri di Roma.

Questo argomento purtroppo è lo stesso di cui ci ritroviamo a parlare ogni estate poiché le piazze della movida si riempiono di giovani alla ricerca di emozioni forti, purtroppo tale comportamento ha spesso conseguenze disastrose.

L’uomo si era diretto in questi giorni a Napoli per acquistare la suddetta droga e con il carico imballato in 15 buste sigillate, si stava dirigendo verso l’autostrada ma le forze dell’ordine l’hanno fermato nella zona di Salerno poco prima che passasse il casello.

Il corriere della droga è di origini romane e la zona dove è stato bloccato dai Carabinieri è quella di San Nicola la Strada, ossia il punto di accesso alle autostrade.

L’ingente quantitativo di droga era stato accuratamente messo al sicuro in 15 buste termosaldate e il tutto era stato acquistato nelle basi di spaccio gestite dalla camorra nelle zone di Napoli.

La marijuana era destinata probabilmente allo spaccio a Roma e soprattutto nel litorale romano, ossia dove c’è più richiesta, specialmente durante l’estate.

L’arresto e le indagini

I militari della compagnia di Marcianise hanno fermato il pusher romano alla guida della sua fermato 16 chili per effettuare le perquisizioni di routine che vengono fatte a campione, quindi hanno rinvenuto le buste nel portabagagli.

Casello
Casello – LettoQuotidiano.it

L’uomo è stato tratto in arresto e condotto nel carcere di Poggioreale, ora gli inquirenti lo stanno interrogando per ricostruire il percorso della droga.

Era la tarda serata di martedì 26 luglio quando è avvenuta la perquisizione dell’auto ma anche quella personale dell’uomo. Ovviamente la droga è stata sequestrata dai militari, i quali stanno conducendo indagini approfondite per capire non solo la provenienza della droga ma anche quali fossero le precise zone di destinazione.

Ciò che è certo al momento è che l’uomo avrebbe smistato la droga nelle piazze della Capitale, rifornendo il traffico locale.

Resta anche da stabilire se il romano avesse già acquistato in passato la droga nel napoletano e quindi da quanto tempo conduce questa attività.