Tachipirina, cosa succede al tuo corpo se la assumi a stomaco vuoto

Alcune medicine, ma non la Tachipirina, precedono l’obbligo di assunzione a volte a stomaco pieno a volte no.

tachipirina, effetti stomaco vuoto
tachipirina, cosa succede se la assumi a stomaco vuoto – lettoquotidiano.it

Questo perché alcune medicine vengono prescritte a stomaco vuoto, per garantire l’assorbimento in modo più efficace.

Tachipirina

I cambiamenti nell’intestino con il cibo possono limitare e quindi influenzare l’efficacia di queste particolari medicine. In alcuni casi, elementi del cibo come il ferro o il calcio potrebbero legarsi a strutture chimiche nella medicina.

Ad esempio, l’assunzione di alcuni medicinali mentre si mangia può impedire allo stomaco e all’intestino di assorbire il medicinale, rendendolo meno efficace.

Tachipirina, dona stato febbrile
Tachipirina, dona stato febbrile – LettoQuotidiano.it

In alternativa, alcuni alimenti possono interagire con il medicinale, aumentando o diminuendo la quantità di medicinale nel sangue a livelli potenzialmente pericolosi o livelli troppo bassi per essere efficaci.

Tra i cibi o le bevande che sono in grado di interagire con i medicinali ci sono:
  • succo di pompelmo
  • succo di mirtillo
  • cibi ricchi di vitamina K , come le verdure a foglia verde
  • sostituti del sale o integratori alimentari ricchi di potassio, come ad esempio le banane.
Per questo motivo si dovrebbe sempre seguire le istruzioni che si ricevono con il medicinale. Se non si è sicuri di come assumere un medicinale specifico meglio parlarne con il proprio medico di famiglia o farmacista.
Tuttavia come regola generale, i medicinali che dovrebbero essere assunti a stomaco vuoto devono essere assunti circa un’ora prima di un pasto o 2 ore dopo un pasto.

Cosa fare con il paracetamolo

Quando una medicina viene prescritta a stomaco vuoto, lo si fa per garantire l’assorbimento più efficace.

I cambiamenti nell’intestino con il cibo limitano e quindi influenzano l’efficacia di queste particolari medicine. In alcuni casi, elementi del cibo come il ferro o il calcio potrebbero legarsi alle strutture chimiche nella medicina.

Il paracetamolo di cui è composta la Tachipirina, di norma è assunto nel trattamento della febbre e dei dolori di lieve e media entità, sia negli adulti che nei bambini.

Tuttavia il paracetamolo non rientra nei FANS (ovvero i farmaci antinfiammatori non steroidei come ad esempio l’ibuprofene o l’aspirina), che al contrario, vanno assunti a stomaco pieno. Questo in quanto di norma i farmaci FANS interferiscono con le cellule della mucosa gastrica.

Indipendentemente dalla formulazione, della Tachipirina, sia essa in supposte, gocce o in compresse orosolubili, può essere assunte a stomaco vuoto.

Tuttavia devono essere rispettate le modalità d’uso d’assunzione raccomandate nel foglietto illustrativo. Non avendo la Tachipirina lo stesso meccanismo dei FANS, non è attiva contro l’infiammazione, per cui possiamo usarla in caso di febbre, nevralgie o dolori di lieve e media entità, tuttavia non è indicata per combatterle.

Medicine prescrizioni
Medicine prescrizioni – LettoQuotidiano.it