Firenze: il rugbista Ricky Bibey trovato morto in albergo

L’ex rugbista Ricky Bibey è stato trovato morto a Firenze, in una stanza dell’albergo ‘Continentale’.

Palla da rugby
Palla da rugby – LettoQuotidiano.it

La salma dell’uomo era coperta di sangue, la fidanzata è grave. Secondo le prime ipotesi si tratterebbe di un gioco erotico finito male.

Ricky Bibey trovato morto a Firenze

L’ex rugbista inglese attivo fino al 2012 è stato ritrovato morto in una stanza dell’albergo fiorentino ‘Continentale‘, dove soggiornava con la sua compagna.

Il 40enne ha un passato di rilievo nella lega inglese e nella giornata id ieri si trovava con la sua fidanzata, leggermente più grande di lui e stavano trascorrendo una vacanza nella città italiana.

A uccidere lo sportivo sarebbe stato un infarto, giunto al culmine di un gioco erotico finito male, infatti è rimasta coinvolta anche la donna, trasportata in ospedale in gravi condizioni.

Raccapricciante la scena che si sono trovati davanti i soccorritori al loro arrivo, infatti Ricky era a terra in un lago di sangue. La stessa ragazza era completamente imbrattata e, sembra che si sia precipitata fuori dalla stanza urlando a squarciagola per chiedere aiuto.

Dunque, i testimoni hanno subito tranquillizzato la donna e chiamato il 118 e i Carabinieri, i quali hanno sequestrato la stanza per effettuare gli accertamenti.

Gli operatori del 118 hanno trovato il cadavere dell’uomo steso a terra, probabilmente spostato dalla fidanzata per facilitare le operazioni di soccorso che tuttavia si sono dimostrate nulle, sia i tentativi di lei che le manovre dei soccorritori.

Ricky Bibey con la fidanzata
Ricky Bibey con la fidanzata – Facebook.com

L’uomo infatti era già morto, il suo cuore non aveva retto a quello che molto probabilmente si tratta di un gioco erotico finito male. Questa per lo meno è l’ipotesi più accreditata, tuttavia non si esclude nessuna pista.

Le indagini

I Carabinieri stanno indagando su quanto accaduto, da una prima ricostruzione sembra che la donna sia uscita mezza nuda dalla stanza d’albergo dove alloggiava con l’ex rugbista.

Questo è avvenuto intorno alle 7 di mattina e i due erano arrivati da poco nell’albergo in vicolo dell’Oro. Inutili le manovre degli operatori del 118, Ricky era già morto.

La squadra mobile e la scientifica hanno ispezionato la camera, sotto la supervisione della dottoressa Martina Focardi, la quale ha dichiarato che bisogna far luce su molti aspetti di questa vicenda.

Per ora l’ipotesi più accreditata è quella a sfondo erotico ed è stato escluso che i due avessero consumato sostanze stupefacenti, così come il coinvolgimento di terze persone.

Proseguono gli interrogatori alle persone che erano presenti in albergo, si attendono ulteriori aggiornamenti, che forse arriveranno in seguito all’autopsia.

Si attende anche di interrogare la donna, che ha subito un lungo intervento ed è in fase di ripresa.