Castro Pretorio: Incendio in un B&b vicino alla stazione Termini

Notte di paura quella a Castro Pretorio, quando fra il 12 e il 13 luglio, un Bed & Breakfast ha preso fuoco.

Palazzo in fiamme
Palazzo in fiamme – LettoQuotidiano.it

Dalla struttura in Via Margherita 13 sono state evacuate 80 persone che era ospiti.

Incendio a Castro Pretorio

Il Rione Castro Pretorio è noto a Roma per le molte persone che lo frequentano, soprattutto quelle che si muovono da e verso la stazione Termini.

Ci sono diverse strutture ricettive nella zona e nella scorsa notte, uno dei tanti Bed & Breakfast ha preso fuoco costringendo 80 persone a fuggire dalle loro stanze.

L’episodio si è verificato in una zona molto frequentata, all’altezza di Via Margherita 13, proprio a ridosso della stazione.

I piani interessati dal rogo sono il quarto e il quinto e sul luogo sono tempestivamente intervenute le autopompe, un’autoscala e un’autobotte dei Vigili del Fuoco.

80 ospiti della struttura sono stati evacuati e oltre a molti feriti, l’incendio a Castro Pretorio ovviamente ha provocato anche molti danni all’edificio, in particolare ai solai, che sono stati interdetti.

Sistema di rilevazione del fumo
Sistema di rilevazione del fumo – LettoQuotidiano.it

Per quanto riguarda gli ospiti, 4 di loro sono stai trasportati in ambulanza al Policlinico Umberto I mentre 2 minorenni sono stati accompagnati al pronto soccorso dai genitori per curare le ferite riportate.

Gli accertamenti

Ancora non è chiaro per quale motivo siano divampate le fiamme, a tal proposito sono in corso gli accertamenti da parte delle forze dell’ordine per cercare di ricostruire quanto accaduto.

Oltre ai Carabinieri, indaga su quanto accaduto anche una squadra speciale che sta verificando un’eventuale fuga di gas che possa aver provocato lo spaventoso incendio avvistato anche a distanza.

Presente anche il personale del 118, che ha prestato soccorso alle persone ferite, fortunatamente nessuno è in gravi condizioni e coloro che hanno riportato ustioni, le hanno solo di piccola gravità oltre a leggere escoriazioni superficiali.

Non ci sono nel complesso, casi di grave intossicazione e tutti stanno bene, i Carabinieri stanno ascoltando quanti già riescono a testimoniare per cercare di ricostruire gli istanti che hanno preceduto il rogo.

Ad accomunare tutti solo una grande paura, dal momento che le fiamme hanno colpito la parte più alta dell’edificio nel cuore della notte, quando tutti stavano riposando.

Secondo quanto emerso, c’è stato un rumore e poi le fiamme e il fumo pian piano hanno investito gli ultimi piani della struttura che in totale ne ha 6.

Immediata la chiamata ai Vigili del Fuoco che sono intervenuti subito con i mezzi, insieme a un carro di rilevamento radioattivo chimico, un carro autorespiratori, un carro crolli e il funzionario di servizio.

Quando il Bed & Breakfast è stato completamente svuotato, i pompieri hanno iniziato le operazioni di spegnimento, concluse in breve tempo.

Dopodiché sono entrati nel palazzo per verificare e quantificare i danni che hanno colpito soprattutto il quarto e quinto piano, resi inagibili.

Si attendono aggiornamenti.