Pipì in mare, è legale farla? La risposta che non si aspetta proprio nessuno

Capita a tutti, almeno una volta nella vita, di fare pipì in mare e nessuno si chiede se farla è legale o meno. Vogliamo rispondere a questa domanda che sembra ovvia ma merita attenzione e spiegazioni dettagliate.

pipí in mare
fare la pipí in mare è legale?

In fondo, il mondo è pieno di divieti che neanche si conoscono.

Anche quando il bisogno è impellente ed a prescindere che si tratti di un lido o di una spiaggia libera, è lecito fare pipì in mare?

Pipì in mare è legale? Cosa dice la legge?

Per legge, se fai la pipì per strada, rischieresti una multa per ‘atti contrari alla pubblica decenza’: in passato, era un reato ma oggi è un illecito amministrativo. Al mare, visto che non ti togli il costume per evacuare, il problema della ‘pubblica decenza’ non si pone affatto.

pipì in mare
pipì in mare legale – Lettoquotidiano.it

Fare pipì rivolto contro il muro di un’abitazione, secondo la legge, si traduce in reato di imbrattamento di edifici. Anche questo rischio, in mare, non si corre.

Non resta che chiedersi se, in tema ambientale, la pipì possa inquinare o sporcare per stabilire un qualche divieto. Su questo punto esce fuori la sorpresa: fare pipì in mare non è vietato dalla legge anche perché non danneggia l’ambiente. Anzi, tutto il contrario.

Gli esperti dell’American Chemical Society affermano che la pipì è addirittura un vantaggio per l’ecosistema.

L’urina è costituita da acqua (95%), sodio e ioni cloruro, mentre l’acqua del mare è composta da acqua (96,5%), sodio e cloruri a concentrazione più elevata. Entrambe le sostanze presentano potassio. L’urina non altera l’acqua marina, anzi.

Da una ricerca scientifica si apprende che l’azoto dell’urea combinato con l’acqua del mare può produrre ammonio, che nutre piante, alghe e microrganismi. Insomma, l’urina non solo non danneggia l’ambiente ma porta vantaggi all’ecosistema marino.

Pipì in mare: attenzione alla nuova legge in Spagna

E’ recentissima la legge entrata in vigore nella città di Vigo, in Spagna, che vieta di fare pipì in mare. Chi viola il divieto lasciandosi andare mentre fa il bagno o resta sulla spiaggia e non trattiene la pipì è soggetto ad una multa fino a 750 euro. Non sono stati comunicati i dettagli su come questa norma verrà applicata e su come verranno effettuati i controlli.

Posso fare la pipì in mare
Pipì in mare multa – Lettoquotidiano.it

Inoltre, è vietato anche usare shampoo e sapone e lavare gli utensili da cucina in acqua. Sono vietati la nudità ed il gioco dei racchettoni.

Se pensi di andare in vacanza a Vigo ed a San Pedro del Pinatar a Murcia sappi che esistono altri divieti che prevedono multe salatissime:

  • fino a 1.500 euro se pensi di accendere un barbecue o un fuoco;
  • fino a 3.000 euro se si vendono cibo e bevande senza licenza;
  • fino a 300 euro se si cammina per strada in bikini (a Barcellona, Palma de Maiorca e Malaga).
pipì in mare
pipì in mare legale – Lettoquotidiano.it