Bonus 1000 euro NO ISEE, tutti al settimo cielo: scade a fine giugno | Muoviti

Tra le tante agevolazioni messe a disposizione dal Governo Draghi, ce ne sono alcune che non richiedono l’ISEE come il Bonus 1000 euro. Attenzione, però, perché è agli sgoccioli: la presentazione delle domande per ottenerlo e ricevere il bonifico scade il 30 giugno 2022.

Bonus no isee
Bonus idrico – LettoQuotidiano.it

Il Bonus idrico 1000 euro NO ISEE pensato per ridurre gli sprechi di acqua è accessibile a tutti ma bisogna possedere certi requisiti. Può essere richiesto inoltrando la domanda online al sito web dell’Agenzia delle Entrate.

Bonus 1000 euro NO ISEE: a chi spetta, requisiti

Il Bonus idrico è stato pensato per evitare gli sprechi di acqua: spetta alle famiglie italiane che, contribuendo all’ottimizzazione delle risorse idriche, intendono risparmiare in bolletta.

bonus 1000 euro
bonus 1000 euro no isee – Lettoquotidiano.it

Questo bonus va dunque utilizzato per acquistare sistemi in grado di controllare il flusso d’acqua nella propria casa. I beneficiari del bonus di 1000 euro, perciò, dovranno sostituire i vecchi sanitari di bagno e cucina con sistemi moderni di controllo e filtraggio dell’acqua che consentono realmente di risparmiare risorse idriche e che presentano specifici parametri.

L’Agenzia delle Entrate dà indicazioni precise in merito: i rubinetti devono essere caratterizzati da un flusso d’acqua non superiore ai 6 litri a minuto. La portata di scarico dei sanitari in ceramica deve essere inferiore ai 6 litri al minuto. Il bonus è spendibile anche per soffioni e colonnine doccia.

L’altro requisito da rispettare è questo: le spese devono essere state sostenute nell’anno 2021, non nel 2022. La Manovra di Bilancio ha esteso il Bonus 1000 euro fino al 2023: quindi, probabilmente, dopo la chiusura delle domande per il 2021, si passerà alle spese sostenute nel 2022.

Il beneficiario può essere anche chi si trova in affitto: il richiedente deve aver pagato le spese direttamente.

Bonus idrico: come presentare domanda

La domanda da presentare entro il 30 giugno 2022 per ottenere il Bonus 1000 euro va inoltrata collegandosi ad un’apposita piattaforma online messa a disposizione dal MITE ed accedendo tramite identità elettronica SPID o CIE.

bonus 1000 euro
bonus 1000 euro no isee – Lettoquotidiano.it

Prima di compilare la domanda bisogna raccogliere la necessaria documentazione. Come detto, non serve allegare alla richiesta la certificazione ISEE.

Bisogna fornire i propri dati anagrafici, l’IBAN, fatture o scontrini che comprovano l’acquisto, le specifiche tecniche dei dispositivi da installare, le informazioni catastali dell’immobile dove tali dispositivi verranno installati.

L’importo di 1000 euro è il tetto massimo che si può ottenere: la somma spettante si calcola sul 50% delle spese ammesse.