Grazia, che fine ha fatto la vedova di Lucio Battisti? Condannata dopo il lutto | Che finaccia

Grazia, la vedova di Lucio Battisti
Grazia, la vedova di Lucio Battisti – Lettoquotidiano.it

Dopo 20 anni dalla morte del noto cantautore, la sua compagna di vita Grazia Letizia Veronese è rimasta coinvolta in una terribile vicenda che l’ha terribilmente sconvolta. Sapete che fine ha fatto la vedova del cantante Lucio Battisti? Non ci crederete mai: scopriamo insieme cosa è accaduto.

La storia d’amore tra Grazia Letizia Veronese e Lucio Battisti

Grazia Letizia Veronese e Lucio Battisti si sono incontrati in occasione del Festival di Sanremo nel 1968. Il cantante di Poggio Bustone si esibì con il suo storico brano: La farfalla impazzita.

Dal loro amore è venuto al mondo il loro primo figlio, Luca. Successivamente, decisero di convolare a nozze nel 1976. Lucio e Grazia erano innamoratissimi, ma il 9 settembre del 1998, Battisti ci ha lasciati improvvisamente a causa di un tumore al fegato. 

La notizia della sua morte sconvolse tutti, milioni di fan addolorati per la scomparsa del più grande paroliere della storia della musica italiana. Per Grazia Letizia fu davvero un brutto colpo che la cambiò per sempre.

Grazia Letizia Veronese e Lucio Battisti
Grazia Letizia Veronese e Lucio Battisti – Lettoquotidiano.it

Di recente, la donna è stata al centro dell’attenzione per un episodio davvero sgradevole. Nel particolare, a gennaio 2021 è arrivata la condanna da parte del tribunale di Rimini per una pena di un anno e quattro mesi con sospensione: scopriamo cosa è accaduto. 

Grazia Letizia Veronese e Lucio Battisti
Grazia Letizia Veronese e Lucio Battisti – Lettoquotidiano.it

Grazia Letizia Veronese, la condanna: cosa è successo

Dopo il lutto, Grazia Letizia Veronese è di nuovo protagonista di un altro terribile episodio. Nel dettaglio, la vedova di Battisti, aveva denunciato per calunnia e diffamazione la vicina, ma quest’ultima decise di contro denunciarla. 

L’esito della sentenza, però, non è stato come tutti credevano, perché la moglie di Lucio ha dovuto sborsare un risarcimento pari a 3000 euro ed è stata condannata a 1 anno e 4 mesi con la pena sospesa.

Tutto è iniziato per via di due finestre di una casa nel centro di Marina, proprio dove abitava il cantautore. Il figlio di Lucio Battisti, l’operaio e un altro condomino hanno testimoniato a favore di Grazia, ma alla fine hanno passato i guai anche loro, dato che sono stati indagati per falsa testimonianza.