Pressione alta, con questo buonissimo frutto estivo si abbassa in 2 minuti | Pazzesco

L’ipertensione è una condizione in cui la forza del sangue che pompa attraverso le arterie è sistematicamente troppo elevata.

Frutta estiva ipertensione
Aumento di pressione – LettoQuotidiano.it

Quando ciò si verifica, le pareti delle arterie si estendono oltre il loro limite normale, il che può portare a danni e cicatrici e mettere le persone a rischio di infarto, ictus e malattie renali.

Ipertensione, un frutto estivo perfetto per gestire la pressione alta

Le misure relative allo stile di vita, come una dieta sana, un regolare esercizio fisico, un sonno adeguato e la gestione dello stress, sono essenziali per gestire la pressione alta.

Ipertensione misurazione sullo sphygmomanometro digitale
Ipertensione misurazione sullo sphygmomanometro digitale – LettoQuotidiano.it

Se ti è stata diagnosticata la pressione alta , il medico può raccomandare alcuni farmaci insieme a modifiche dello stile di vita. Sia questi farmaci che le misure sullo stile di vita hanno i loro ruoli distinti nella gestione della pressione sanguigna e devono essere seguiti come consigliato dal medico.

I frutti, grazie al loro alto contenuto di fibre, antiossidanti e alcuni minerali (come potassio e magnesio), svolgono un ruolo cruciale nella prevenzione e nella gestione delle malattie cardiovascolari, inclusa la pressione alta.

Tutti i frutti hanno diversi vantaggi per la salute e aiutano a gestire la pressione sanguigna. Ad esempio gli agrumi: sono ricchi di antiossidanti tra cui vitamina C e flavonoidi che aiutano a promuovere la salute del cuore e dei vasi sanguigni.

Sono anche ricchi di fibre e potassio e poveri di sodio. Tutte queste qualità li rendono eccellenti per le persone con pressione alta.

Le banane sono considerati alla stregua di “super-alimenti” in quanto sono ricchi di sostanze nutritive, come potassio, fibre, magnesio e antiossidanti. Tutti elementi che aiutano a gestire la pressione alta.

Frutta e verdura hanno diversi vantaggi per la salute, si dovrebbero consumare dalle quattro alle cinque porzioni di frutta al giorno.

Perché assumere la frutta con più potassio

Una corretta assunzione giornaliera di potassio può aiutare il nostro organismo a rimanere in salute. Le persone affette da pressione alta devono incrementare il consumo di alimenti ricchi di potassio, che può aiutare a mantenere sotto sorveglianza la pressione sanguigna.

Infatti, il potassio contribuisce al buon funzionamento del sistema nervoso e delle cellule dei muscoli, facilita la digestione, concorre al metabolismo e sostiene l’equilibrio dei processi elettrici e chimici che avvengono nell’organismo.

Un frutto estivo molto apprezzato è il melone, con un apporto di 267 mg di potassio per ogni 100 grammi di frutto. Il melone è sconsigliato a quanti soffrono di diabete. Spesso mangiato  insieme al prosciutto il melone fa parte di quei frutti estivi molto amati.

Melone, buono per l'ipertensione
Melone, buono per l’ipertensione – LettoQuotidiano.it

E se il consumo del sale deve avvenire con molta cautela in caso di ipertensione, il melone, propri per il suo contenuto di potassio è consigliato a chi soffre di pressione alta.

Il potassio contenuto nella polpa del melone esercita la sua azione benefica sulla circolazione e sulla pressione sanguigna. Inoltre, la circolazione sanguigna beneficia di un’altra sostanza contenuta nel melone, l’adenosina.

A quanto pare, questo composto è in grado di prevenire la formazione di coaguli di sangue. Pertanto, svolge un’azione di prevenzione nei confronti dell’ictus, dell’angina pectoris e dell’infarto.