“Quest’acqua abbassa la glicemia”, non la beve mai nessuno ma può salvarti in pochi minuti

L’acqua ha una grande influenza sul mantenimento di una glicemia sana, forse la cosa più importante per chi soffre di diabete.

Acqua abbassa la glicemia
Acqua che abbassa la glicemia – LettoQuotidiano.it

L’acqua riduce letteralmente la glicemia diluendo la quantità di zucchero nel sangue.

Abbassare la glicemia bevendo acqua

Mentre molte persone usano l’attività fisica (camminare a passo svelto, per esempio) come mezzo per abbassare la glicemia, bere acqua (e molta!) ha lo stesso effetto. L’acqua riduce letteralmente la glicemia diluendo la quantità di zucchero nel sangue.

Quando siamo correttamente idratati (e se siamo sotto insulina  abbiamo il giusto dosaggio di insulina), il nostro flusso sanguigno è in perfetto equilibrio con la giusta quantità di glucosio.

Senza un’adeguata idratazione, però, quei livelli di glucosio si concentrano, rapidamente, con conseguente glicemia alta. Il modo migliore e più semplice per abbattere il glucosio in eccesso nel sangue è bere acqua.

Soprattutto, l’acqua è vitale per quelli che soffrono di diabete, in modo da non disidratarsi. Mentre la maggior parte del mondo rimane in costante disidratazione, le persone affette da questa patologia dovrebbero puntare ad avere una costante idratazione.

Due bicchieri di acqua frizzante, con fetta di limone
Due bicchieri di acqua frizzante, con fetta di limone – LettoQuotidiano.it

Quando il glucosio nel sangue diventa iper-concentrato (questo può verificarsi ovunque da circa 170mg/dL – 200mg/dL, anche se il numero varia da persona a persona), i nostri reni perdono la capacità di eliminare il glucosio in eccesso.

Quando il nostro corpo è in questo stato, i reni sono costretti a lavorare duramente per filtrare lo zucchero in eccesso. Se non ce la fanno, lo zucchero viene espulso attraverso le urine.

A questo punto, il corpo (che ha ancora un disperato bisogno di idratazione) inizia a prelevare liquidi da altri tessuti importanti, come tessuto degli occhi, il tessuto muscolare e quello cerebrale.

Col tempo, la mancanza di acqua nel sistema costringe i reni a trattenere più liquidi possibile. Trattenendo quei liquidi, i reni stanno anche accumulando glucosio indesiderato. Questo sforzo prolungato sui reni e può provocare danni a lungo termine sul corpo.

Bere acqua come una routine quotidiana

Donna beve un bicchiere di acqua e limone

Se rimaniamo adeguatamente idratati, vedremo livelli di zucchero nel sangue migliori e, nel complesso, una salute migliore. Ma bere abbastanza acqua è sicuramente una sfida.

Bere solo acqua può essere incredibilmente difficile (e noioso!), ma usare frutta fresca ed erbe aromatiche per aggiungere un po’ di sapore può fare la differenza e cambiare tutto.

Per rendere fattibile un consumo di acqua adeguato, e aiutarci a controllare il livello di glicemia possiamo aggiungere del limone. Alcuni studi hanno messo in  evidenza che acqua e limone è in grado di prevenire sia l’ictus che diabete. Non solo aiuta ad abbassare e controllare la glicemia.

Per quanto non ci siano conferme scientifiche in merito, idealmente si potrebbe assumere acqua e limone al mattino a digiuno. In alternativa, assumerla semplicemente alla fine dei pasti principali, questo consentirebbe di normalizzare i livelli di insulina.

Il potere alcalinizzante di questa bevanda aiuta a ridurre gli zuccheri nel sangue. Nel caso dei diabetici, è preferibile l’acqua al magnesio, e cioè quella con una quantità di magnesio al di sopra dei 50 milligrammi per litro.

In effetti, degli studi affermano che un apporto di magnesio è in grado di combattere la resistenza all’insulina.
È necessario assumere circa due litri d’acqua al giorno per ridurre lo zucchero nel sangue.

La metà andrebbe bevuta nella prima parte della giornata tra le 8.30 e le 12.30. Mentre l’altro litro tra le 14.30 e le 20.30. Al di là di questo tempo non è raccomandabile perché questo rischia di turbare il sonno, provocando lo stimolo a urinare.

Inoltre è sconsigliato bere acqua gassata in quanti presentano patologie a carico dell’apparato digerente, ad esempio come la gastrite, il reflusso gastroesofageo, le ulcere. Per costoro è consigliabile acqua non gasata.

 

Bicchiere pieno di zucchero, davanti a un bicchiere di acqua pulita
Bicchiere pieno di zucchero, davanti a un bicchiere di acqua pulita – LettoQuotidiano.it