Occhio a questo tipico frutto di fine maggio, è pieno di pesticidi: ti intossichi

Che sulle nostre tavole possano arrivare cibi contaminati da pesticidi ormai è un dato di fatto. L’alternativa potrebbero essere solo i prodotti biologici.

Frutta di maggio
Frutta, pesticidi – LettoQuotidiano.it

Il perché del loro uso lo sappiamo, servono ad eliminare tutto ciò che danneggia le piante coltivate.

Pesticidi su frutta e verdura: quella sporca dozzina

La Dirty Dozen, tradotto alla lettera “la sporca dozzina”, oltre a essere il titolo di un famoso film di guerra, in realtà costituisce una classifica di frutta e verdura di particolare importanza.

Agricoltore spruzza pesticidi
Agricoltore spruzza pesticidi – LettoQuotidiano.it

L’Animal and Plant Health Inspection Service ( ovvero il Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti d’America), è riuscita a riscontrare la presenza di un contenuto più elevato di pesticidi e fertilizzanti chimici facendone una lista.

Se questa è la situazione negli Stati Uniti, come ha voluto chiarire anche Legambiente, in Italia,  la situazione non aiuta a stare del tutto tranquilli, tanto che ne è scaturito un dossier.

Per quanto la soluzione possa essere a portata di mano, non di meno il costo dei prodotti biologici, notoriamente più sicuri, sono anche più costosi.

Questo è dovuta ad un discorso economico, meno prodotti sono sul mercato più alto è il loro prezzo! Questo aspetto economico che non si può sottovalutare, porta il consumatore ad acquistare la frutta e la verdura a un costo più basso.

Cassetta frutta biologica
Cassetta frutta biologica – LettoQuotidiano.it

L’aspetto negativo  è che si tratta di frutta trattata con pesticidi o prodotti fitofarmaci, agro-farmaci che dir si voglia. Purtroppo la maggior parte dei consumatori non è abbastanza consapevole di cosa sta mettendo nel piatto. 

Frutta trattata con fitofarmaci

Per quanto si possa chiamare con altri nomi, la sostanza non cambia. I pesticidi potranno rendere la frutta più bella da vedere, ma al pari della mela stregata ( la mela rientra tra i frutti maggiormente trattata con pesticidi), non fanno bene alla salute.

Nella lista della frutta segnata dalla presenza di pesticidi si trovano: Fragole, Nettarine, Mele, Uva, Pesche, Ciliegie, Pere.  Nonché un frutto tipico della fine di maggio: le albicocche.

La difficoltà più grande dei pesticidi è che si sedimentano in modo pressoché totale sulla buccia, il che costringe il consumatore alla sua rimozione. In questo modo, però, si rimuove anche la sua parte più importante dal punto di vista nutritivo.

Niente di più insolito dunque che i differenti prodotti agro-farmaci siano stati ritrovati anche nel succo di mele o nella salsa di mele.

Inoltre è inevitabile che più la buccia della frutta è sottile e più i fitofarmaci possono penetrare nella polpa, basti  pensare ai mirtilli, sui quali sono stati riscontarti in analisi eseguite in passato ben 50 pesticidi.

Albicocche con foglie
Albicocche con foglie – LettoQuotidiano.it

Per quanto le fragole siano ancora in cima alla lista della frutta maggiormente trattata, le albicocche non ne sono esenti. 

Un modo per alleggerire il frutto dai pesticidi è lavare la frutta con del bicarbonato di sodi, che si dovrà versare in una ciotola e poi lasciare la frutta in ammollo per circa 15 minuti. Alla fine la frutta andrà sciacquata abbondantemente con acqua corrente.